Connect with us

home

La moviola del sabato: bravo Guida a Firenze, giusti i due rigori alla Juventus

Bravi gli arbitri negli anticipi del sabato della tredicesima giornata di campionato

Ecco il commento degli episodi salienti da moviola così come analizzati dalla Gazzetta dello Sport

Lazio-Juventus – Di Bello

Al 10’ Pedro cade in area, quasi sulla linea di fondo, nel tentativo di sfilare via a Locatelli, ma non c’è irregolarità. Al 20’ Morata riceve in area un cross basso di Pellegrini dalla destra, stoppa e poi viene abbattuto da Cataldi, che in scivolata con la punta del piede destro non tocca il pallone e poi finisce per travolgere il bianconero con entrambe le gambe. Rigore solare che Di Bello assegna solo dopo essere stato chiamato al video dal Var Banti: chiaro ed evidente errore. Alla mezz’ora, Cuadrado primo ammonito del match per aver cercato di fermare una ripartenza di Hysaj tenendogli il braccio sinistro. Corretta l’ammonizione a Hysaj sul finale del primo tempo per aver fermato una promettente azione d’attacco tagliando la strada a Kulusevski, innescato da un lancio lungo. Al 71’ Lazzari si incunea sulla destra e appena prima dell’area entra in contatto con Pellegrini e cade: sbracciata reciproca, giusto far proseguire. All’81’, è netto anche il secondo rigore a favore della Juventus per un netto fallo da dietro di Reina su Chiesa: giusto il giallo e non l’espulsione per il portiere biancoceleste che, seppur con veemenza, tenta di intervenire sul pallone.

FIORENTINA-MILAN— arbitro Guida

Guida conduce una gara intensa ma le prime due (e uniche) ammonizioni arrivano al 95’: significa lasciar giocare e non “drammatizzare” i contatti di gioco. Detto che, prima, ci sarebbero potuti stare due gialli (Saelemaekers su Biraghi al 7’ pt, Kjaer sul tallone sinistro di Vlahovic), va anche sottolineato che arbitro (sempre ben posizionato) e assistenti hanno avuto vedute nette, giuste e rapide. Il dettaglio: al 4’ viene annullato un gol a Ibra per (reale) fuorigioco. Corretto l’1-0 della Fiorentina nato da due corner consecutivi: sullo sviluppo del primo, Kessie chiede una interferenza di mano di Vlahovic che colpisce di testa in area, ma la palla non viene intercettata dal braccio del viola; su cross da destra (44’) Torreira respinge in area col petto; al 18’ della ripresa Odriozola incrocia la gamba di Leao in area ma il contatto è casuale: il viola fra l’altro guarda avanti, la palla; al 32’ Saponara entra in area milanista ed è poi la sua gamba sinistra a dar vita al contatto con la destra di Messias: il Var fa un silent-check ma ancora una volta lascia “viva” la decisione sul campo (con valutazioni di dinamica e intensità) dell’arbitro.

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home