Succede in Prima Categoria: l’arbitro concede rigore ed espulsione per la bestemmia in area

Singolare episodio accaduto ieri durante la gara BM8 Spoleto-Cascia, valevole per la diciottesima giornata del girone C della Prima Categoria umbra.

Durante la gara un difensore dei padroni di casa ha bestemmiato all’interno della propria area di rigore e l’arbitro, oltre ad espellerlo, ha deciso di assegnare un calcio di rigore a favore degli ospiti.

Errore tecnico, indubbiamente, quello dell’arbitro che dovrebbe portare alla ripetizione del match: secondo quanto previsto dal regolamento, in caso di bestemmia andrebbe assegnata solamente una punizione indiretta a due in area.

Rispondi