Connect with us

calcio estero

Dani Alves e il tentativo di perdono: scrive una lettera alla moglie dal carcere

Di fronte alla lettera a cuore aperto scritta da Joana Sanz e pubblicata sui propri profili social dove annunciava la decisione di voler divorziare, Dani Alves non è rimasto a guardare e ha risposto con parole altrettanto toccanti dal carcere catalano di Brians dove è rinchiuso dallo scorso 20 gennaio con l’accusa di violenza sessuale.

 

 

 

 

 

Da quel giorno per l’ex calciatore brasiliano è iniziato il calvario di fronte alla pesante denuncia da parte di una ragazza, per abusi consumati in un locale di Barcellona nella notte del 30 dicembre 2022: testimonianze, immagini e video delle telecamere di sorveglianza, prove cliniche hanno confermato il gravissimo castello accusatorio attorno a Dani Alves, al quale sono stati negati anche gli arresti domiciliari per il timore che possa lasciare il Paese.

 

 

 

 

 

 

A tutto ciò si è aggiunto il dramma personale e familiare che lo ha via via sempre più isolato, fino al colpo finale arrivato nei giorni scorsi quando la sua attuale moglie, Joana, ha dato corpo alle tante voci che indicavano un imminente divorzio, pubblicando una lettera in cui poneva la parola fine ad una storia che durava da 15 anni. Di fronte alle parole della moglie, giunte dietro le sbarre anche ad Alves, il brasiliano ha risposto con una lettera scritta a mano, altrettanto struggente.

 

 

 

 

 

 

Le parole e i pensieri di Dani Alves sono stati resi noti a tutti attraverso un programma di “Antena 3”, emittente televisiva spagnola, presentato dalla conduttrice Sonsoles Ónega che ha rivelato diversi particolari oltre al contenuto della lettera di Alves.  “Mia cara Joana. Ci sono stati quasi 8 anni di tanto amore, affetto, rispetto e cura reciproca. In particolare negli ultimi anni con te tutto è sembrato più facile e piacevole. Tu e i miei figli, Dani Filho e Victoria, siete stati le migliori cose accadute nella mia vita”.

 

Così inizia l’accorato appello disperato dell’ex nazionale brasiliano si trasforma in una dichiarazione di amore assoluto: “Siamo cresciuti insieme dal giorno in cui ci siamo conosciuti. Dal primo minuto abbiamo iniziato una vita insieme. Ci siamo accompagnati per tutti questi anni. Rafforzando e coccolando l’uno la vita dell’altro. Ora, in questi momenti difficili, mi dispiaccio della tua decisione e spero che la vita mi dia un’altra possibilità di amarti di nuovo”.

 

 

 

 

 

 

Nella lettera, Dani Alves oltre a sottolineare il proprio immutato sentimento, ha però anche ribadito ancora una volta la propria innocenza davanti alle terribile accuse: “Capisco il dolore che sta causando la situazione ingiusta che stiamo vivendo e capisco che non siete stati in grado di sopportare tutta quella pressione. I fatti di cui sono accusato sono estranei a me, e ai valori che hanno guidato la mia vita: amore, rispetto e fatica.

 

 

 

 

 

 

Continuerò a lottare come ho sempre fatto, credendo in me stesso con il sostegno e la fiducia di chi sa chi sono veramente: lotterò fino alla fine con l’amore incondizionato dei miei figli, dei miei genitori e di chi continua ad essere dalla mia parte, per dimostrare presto la mia innocenza al mondo intero.”

 

Di queste parole, hanno spiegato durante la puntata di ‘Y Ahora Sonsoles’, Joana Sanz era già a conoscenza perché, malgrado tutto, con il marito ha mantenuto contatti e rapporti. Intervenuta in diretta, ha confermato che sapeva perfettamente i sentimenti di Alves, con cui si sente quotidianamente al telefono e con cui avrebbe anche stretto un patto di solidarietà, ma non sapeva della reale esistenza della lettera, divenuta pubblica.

 

 

Click to comment

Rispondi

Serie A


Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

RSS Dal mondo

More in calcio estero