Connect with us

home

Diritti Tv. Lotta alla pirateria e contratti quinquennali

L’amministratore delegato della Lega Serie A, Luigi De Siervo, ha rilasciato un’intervista a Il Sole 24 Ore, nella quale ha toccato diversi temi.

In primis sulla pirateria nel settore della trasmissione delle partite sulle piattaforme

«era essenziale che finisse questo senso di impunità tipico del nostro Paese. Siamo arrivati a punire non soltanto le organizzazioni criminali che diffondono i segnali piratati, ma anche quei presunti tifosi che acquistando abbonamenti illegali si rendono complici di questo sistema fuorilegge e stupido perché danneggiano il club per cui dichiarano eterno amore», ha esordito.

Da questo punto di vista, la Serie A è preoccupata per la valorizzazione dei diritti: «Assolutamente si. Già tre anni fa, per primi, abbiamo lanciato il grido d’allarme con la campagna “#Stopiracy – La pirateria uccide il calcio”. Se non riusciamo a intervenire seriamente il nostro futuro e quello dell’intera industria audiovisiva rischia di essere seriamente compromesso».

Restando sul tema diritti,DeSiervo annuncia come l’obiettivo sia allungare i cicli da 3 a 5 anni, una mossa che potrebbe portare maggiore concorrenza tra i broadcaster:

«Ci auguriamo che il nuovo Governo sappia ascoltare questa richiesta che è diventata essenziale per permettere agli operatori di programmare il loro investimento. Un periodo più lungo di gestione dei diritti audiovisivi consentirà anche di attrarre sul mercato italiano nuovi soggetti interessati a trasmettere il nostro calcio».

chimico, appassionato di calcio, di tattiche e statistiche

Click to comment

Rispondi






Serie A








I nostri partner…







Seguici anche su Radio Momenti di Calcio







Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi







Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home