Connect with us

home

Un Monza schiacciante si sbarazza della Salernitana: doccia fredda per Nicola

Tre punti e tanto entusiasmo. Il Monza supera 3-0 la Salernitana all’U-Power Stadium e chiude il 2022 con il sorriso. Decisivi per i biancorossi i gol di Carlos Augusto e Mota Carvalho oltre al rigore di Pessina che hanno steso una Salernitana realmente mai in partita.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le scelte
Raffaele Palladino cambia qualcosa dopo il ko contro la Lazio e schiera in attacco Mota Carvalho supportato da Colpani e Caprari. A centrocampo c’è Pessina con Rovella mentre Ciurria e Carlos Augusto sono gli esterni. In difesa davanti a Di Gregorio rientra Marlon con Caldirola e Izzo. Davide Nicola lascia in panchina Piatek e Candreva e decide di affidare l’attacco a Bothein a Dia. A centrocampo c’è Radovanovic con Coulibaly e Maggiore ai lati mentre sulle corsie giocano Mazzocchi e Bradaric. In porta davanti a Sepe spazio al trio Bronn, Daniliuc e Pirola.

Segnano Carlos Augusto e Mota Carvalho
La prima occasione è della Salernitana con Dia che va via ad Izzo sul lato destro del campo ma una volta presentatosi a tu per tu con Di Gregorio calcia debolmente fra le braccia del portiere del Monza. Al nono Mota Carvalho scodella un pallone dal lato sinistro dell’area per la rovesciata di Ciurria ma Sepe respinge. I padroni di casa la sbloccano al 25’ con Mota Carvalho che trova con un colpo di tacco l’inserimento per Carlos Augusto, abile da posizione ravvicinata a superare Sepe. Al 35’ arriva il raddoppio con Mota Carvalho: il portoghese approfitta di un errore di Daniliuc, che si fa scavalcare da un lancio di Carlos Augusto, per involarsi verso Sepe e segna il 2-0 con un tocco ravvicinato.

La chiude Pessina
Nella ripresa Nicola getta nella mischia Piatek per Botheim e Valencia per Bronn e la Salernitana si fa vedere in avanti con Coulibaly ma la sua conclusione termina in curva. Al sesto minuto Mazzocchi scende sulla destra e prova un cross per Piatek che il polacco non riesce a deviare di testa verso Di Gregorio. All’11’ occasione per i padroni di casa con Colpani che riceve da Caprari e calcia dalla distanza colpendo il palo. Al 20’ Mota Carvalho ingrana la quarta per vie centrali e serve poi Ciurria ma la sua conclusione viene arpionata da Sepe. Alla mezz’ora Candreva, già ammonito per proteste nel primo tempo dalla panchina, atterra Mota Carvalho in area di rigore. Per Giua è rigore e doppio giallo: dal dischetto si presenta Pessina che chiude i conti. Prima del triplice fischio c’è ancora spazio per un palo di Ranocchia dopo un tocco ravvicinato di Birindelli salvato da Sepe.

Click to comment

Rispondi






Serie A








I nostri partner…







Seguici anche su Radio Momenti di Calcio







Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi







Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home