Connect with us

home

Sfide salvezza: Samp-Lecce e Verona-Spezia incroci da brivido

Incroci.

E questo il tema dell’ultima giornata prima dello stop per il mondiale.

Le dieci sfide della 15a giornata di A mettono di fronte le prime dieci della classifica in 5 partite e le ultime 10 nelle altre 5

Sul lato sinistro della classifica alcuni incroci spiccano più di altri.

Dopo la vittoria di ieri dell’Empoli sulla Cremonese la situazione ha preso un chiaro indirizzo.

I toscani si sono portati a 17 punti. Un bel bottino a quattro giornate dalla fine del girone di andata. I lombardi neopromossi chiudono la prima parte di stagione con 7 punti, frutto di 7 pareggi e 8 sconfitte e un laconico zero nella casella delle partite vinte. Non una bella situazione, ma nonostante tutto non sono neanche ultimi. Peggio di loro Sampdoria e Verona con 6 e 5 punti

Ed ecco qui che proprio liguri e scaligeri oggi si giocano una fetta importante di salvezza ospitando Lecce e Spezia, rispettivamente quartultimo e quintultima in classifica.

In caso di vittoria delle squadre di casa la classifica si accorcerebbe significativamente e sostanzialmente ci si presenterebbe al via a gennaio dopo il mondiale in una condizione di lotta punto a punto con un mercato di mezzo che può rivoluzionare la situazione. Diversamente in caso di vittoria delle squadre che già stanno davanti si aprirebbe un gap importante, non impossibile da recuperare proprio per le molte variabili che sono in grado di rivoluzionare gli equilibri specialmente nelle squadre di bassa classifica, ma comunque non trascurabile.

Ma se per Spezia e Lecce, come per la Cremonese, che la lotta salvezza fosse una certezza lo si sapeva dall’inizio per Verona e Samp le cose sono diverse.

La Samp è precipitata in un buio societario impressionante con la trattativa araba sullo sfondo di cui si parla da mesi che non sembra concludersi mai, lasciando le casse vuote e lo spirito ai minimi termini. La squadra ne sta evidentemente risentendo.

A Verona invece la dismissione in blocco della squadra che aveva permesso a Tudor di confermare quanto di buono fatto da Juric ha causato un tracollo tecnico che sebbene ipotizzabile, non si pensava di questa entità.

Allo stato attuale il Verona sembra veramente in affanno. Inizialmente di gioco e risultati, con Cioffi sedotto e abbandonato da Setti, ora forse con Bocchetti solo di risultati, dal momento che il tecnico campano ha cercato di riprendere i fondamentali di gioco e tattica con cui i suoi predecessori avevano ottenuto risultati. Ma il materiale umano sembra diverso.

Due sfide fondamentali oggi.

Che diranno molto sulla zona bassa. Poi tutti a vedere ( o giocare il mondiale). Un altro campionato, da gennaio, potrà dire molto e rivoluzionare la classifica. Serve però non essere troppo lontani

chimico, appassionato di calcio, di tattiche e statistiche

Click to comment

Rispondi






Serie A








I nostri partner…







Seguici anche su Radio Momenti di Calcio







Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi







Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home