Connect with us

home

Il Milan con un brivido porta a casa 3 punti fonamentali: Giroud è il re di Milano che salva Pioli

Il Milan torna al successo anche in campionato: 2-1 allo Spezia a San Siro, i rossoneri scavalcano l’Atalanta al secondo posto e restano nella scia del Napoli, distante 6 punti. Sblocca Theo Hernandez, pareggia momentaneamente i conti l’ex Daniel Maldini sotto gli occhi di papà Paolo, acrobazia finale di Olivier Giroud che si fa però espellere nell’esultanza.

Pioli lancia Gabbia, Diaz e Origi dal 1′, mentre Gotti rimette un Maldini, Daniel, contro il Milan 55 anni dopo Cesare con la maglia del Torino. Il match regala subito occasioni, da una parte Origi e Messias, dall’altra Bourabia e Caldara. Krunic centra l’incrocio dei pali e Dragowski si oppone al colpo di testa di Brahim Diaz. Al 21′ il Milan passa: lancio di Bennacer per Theo Hernandez, il terzino francese mette giù e insacca sul primo palo. Servono però oltre 5′ per festeggiare, tanto ci mette il VAR a comunicare all’arbitro Fabbri la regolarità della posizione di partenza. Lo Spezia prova a reagire, ma nel finale è ancora il Milan ad andare vicino al gol: la conclusione di Leao, deviata, sbatte sulla traversa, poi Dragowski si oppone a Krunic. A pochi secondi dal termine del primo tempo, Nzola da due passi si divora il pareggio. Si va negli spogliatoi sull’1-0, nell’intervallo Pioli toglie l’ammonito Bennacer e manda in campo Tonali, lo Spezia prende campo e prima sfiora il gol con il colpo di testa di Ekdal, poi trova il pareggio al 59′ con l’ex di turno, proprio Maldini: il trequartista vince un rimpallo sul lato sinistro dell’area, si accentra e libera un destro a giro che si insacca nell’angolino basso alla sinistra di Tatarusanu.
Secondo gol in Serie A per il classe 2001, il primo era arrivato la scorsa stagione proprio contro i liguri con la maglia rossonera; a segno oltre 5mila giorni dopo il padre e primo gol in trasferta dello Spezia in questo campionato. 1-1 a San Siro, la reazione del Milan è furiosa e porta al gol di Tonali al 65′, ma la rete viene annullata: il VAR richiama Fabbri all’on field review per un fallo di Tomori su Nzola a inizio azione, il direttore di gara cancella la rete del Milan. Si resta in parità, Pioli manda in campo Giroud, Rebic e De Ketelaere ma è ancora lo Spezia ad andare vicino al gol con il pallonetto di Verde. Gli animi si accendono, accenno di rissa in cui vengono ammoniti Giroud, Nzola e Theo Hernandez (era diffidato, salterà la Cremonese).
Poi, all’89’, il Milan trova ancora il gol: cross di Tonali, Giroud in acrobazia incrocia il pallone alla sinistra di Dragowski per il 2-1; il francese, però, si toglie la maglietta per esultare rimediando il secondo giallo e il rosso. Tonali fallisce il colpo del ko in contropiede, ma al Milan va bene così: riparte dopo la sconfitta di Torino e si prende il secondo posto.

Click to comment

Rispondi






Serie A








I nostri partner…







Seguici anche su Radio Momenti di Calcio







Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi







Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home