Connect with us

home

Napoli e Spalletti ancora insieme? De Laurentiis studia le soluzioni

Lo scorso 9 maggio De Laurentiis diceva: “Spalletti deve sentire che Partenope è nella sua testa e nella sua anima. Se sentirà che l’anima si è tinta d’azzurro non ne potrà fare a meno”. Quasi sei mesi dopo il vero protagonista di questo Napoli è proprio Luciano Spalletti che l’azzurro partenopeo sembra avercelo dentro in ogni allenamento, in ogni conferenza stampa e in ogni partita. Il tecnico di Certaldo ci ha messo la sua impronta in quest’avvio di stagione pazzesco del Napoli, bravissimo a valorizzare ogni singolo elemento della rosa che ha a disposizione con risultati eccellenti (primo posto a +5 sull’Atalanta in campionato e primo posto nel girone di Champions con il Liverpool).Le premesse non erano incoraggianti, non era semplice ripartire e farlo in questo modo dopo una rifondazione importante avendo perso dei leader tecnici e di spogliatoio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Eppure Spalletti ci è riuscito, con risultati ancor più entusiasmanti. Di scricchiolii ce ne sono stati nell’ultima parte dello scorso campionato, con la panchina dell’ex Inter e Roma che ha ballato un po’, soprattutto dopo i deludenti risultati ottenuti contro Fiorentina, Roma ed Empoli. Oggi è un altro calcio, si torna a lottare per obiettivi importanti, forse ancor più consapevoli dei propri mezzi. È un Napoli che rende orgoglioso e diverte il presidente De Laurentiis. Per questo ora è il tempo di riflettere insieme sul futuro, anche se di tempo ce n’è in abbondanza perché non c’è alcuna scadenza imminente.

 

 

 

 

 

 

 

 

Il contratto di Spalletti scadrà il prossimo giugno 2023, però De Laurentiis ha un’opzione unilaterale per il rinnovo. L’intenzione è quella di continuare con l’allenatore che sta facendo sognare tutti i tifosi napoletani. Chiaramente il presidente vorrà prima sedersi con Spalletti per parlarne con lui, per chiedergli considerazioni, sensazioni e ambizioni. Discutere eventualmente anche di un adeguamento di contratto (oggi l’ingaggio è da 2,8 milioni e dovrebbe aumentare quantomeno a 3). Le due strade sembrano destinate a continuare insieme, con soddisfazione per quanto costruito fino ad oggi. C’è volontà ma nessuna fretta di apporre la firma sul contratto, il rinnovo di Spalletti con ogni probabilità arriverà nei prossimi mesi.

Click to comment

Rispondi






Serie A








I nostri partner…







Seguici anche su Radio Momenti di Calcio







Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi







Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home