Connect with us

Coppe Europee

Il Milan dilaga sul Salisburgo e conquista gli ottavi: 4-0 straripante

Il Milan fa festa a San Siro: nove anni dopo, il Diavolo torna agli ottavi di Champions League. Missione compiuta per i rossoneri di Pioli, che travolgono 4-0 il Salisburgo nell’ultima giornata della fase a gironi e blindano il secondo posto del gruppo E alle spalle del Chelsea. Mattatore assoluto della serata Olivier Giroud, doppietta e assist (a Krunic) per l’attaccante 36enne, di Messias la rete del poker.

 

 

 

 

 

 

 

 

Pioli sceglie Krunic nell’undici iniziale per dare equilibrio, ma il primo sussulto arriva con Theo Hernandez che al 3′ scheggia il palo su una ripartenza. La reazione del Salisburgo è rabbiosa, ma Kjaergaard viene fermato sul più bello da Tomori. E poco dopo, la squadra di Jaissle va sotto: al 14′ corner dalla sinistra di Tonali, Giroud non ha neanche bisogno di saltare e di testa insacca nell’angolo basso. Tre minuti dopo il Salisburgo va vicino al pareggio ma Adamu, dopo essersi liberato di Tomori in area, calcia debolmente tra le mani di Tatarusanu. Al 26′ Giroud raddoppia in tap in, ma il gol viene annullato per fuorigioco dello stesso attaccante. Tatarusanu salva i rossoneri in due occasioni su Sucic e Adamu, in mezzo Pavlovic chiude bene su Leao. Si va negli spogliatoi sull’1-0, ma subito al rientro in campo il Milan passa ancora: cross dalla destra di Rebic, sponda perfetta di Giroud per Krunic che di testa fa 2-0E al 57′ la festa continua, perché Giroud firma la doppietta e il 3-0: prolungata azione personale di Leao da sinistra a destra, cross dal fondo lisciato da due difensori, il pallone arriva al 9 rossonero che ringrazia e insacca. I rossoneri sfiorano anche il poker, ma la conclusione di Leao si stampa sulla traversa. Pioli pensa al campionato negli ultimi 20 minuti dando fiato a Leao (entra Messias), Bennacer (Pobega), poi Theo (Ballo-Touré) e Krunic (De Ketelaere). Sucic cerca il gol dell’orgoglio ma non è fortunato e il pallone va a lato. Tatarusanu si oppone ancora al tentativo di Sesko. Il Milan però vuole fare festa con il 4-0 e lo ottiene proprio nel finale con Messias, che nel primo minuto di recupero si accentra e segna di sinistro. Tripudio a San Siro, il Milan bissa il poker di Zagabria e si riprende gli ottavi di Champions dopo nove anni.

Click to comment

Rispondi






Serie A








I nostri partner…







Seguici anche su Radio Momenti di Calcio







Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi







Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in Coppe Europee