Connect with us

home

Bologna: ecco gli allenatori, i calciatori più rappresentativi e i capitani storici

In totale sono 72 i tecnici che hanno assunto il ruolo di primo allenatore del Bologna, di cui 4 hanno costituito una commissione tecnica e 5 hanno ricoperto il ruolo di direttore tecnico.

Il primo allenatore della società, che aveva il ruolo di giocatore-allenatore, fu lo svizzero Louis Rauch, a quel tempo anche presidente e tra i fondatori del club.

Il primo allenatore professionista di ruolo invece è stato l’austriaco Hermann Felsner, a guida della squadra dal 1920.

Il record della carica da tecnico del Bologna più lunga appartiene sempre a Hermann Felsner, sulla panchina dei Rossoblù per 15 stagioni di cui 10 consecutive, dalla stagione 1920-1921 alla 1930-1931 e dalla 1938-1939 alla 1941-1942, per un totale di 370 panchine.

La seconda avventura più lunga è stabilita da quattro allenatori: Cesarino Cervellati, Renzo Ulivieri, Bruno Pesaola e Siniša Mihajlović, tutti sulla panchina bolognese per 6 stagioni; il secondo è anche l’allenatore con più panchine dopo Felsner (215).

Felsner fu anche l’allenatore più vincente della storia felsinea.

Il tecnico austriaco, oltre a detenere il record di vittorie di un singolo allenatore (210), portò in bacheca ben 4 scudetti, rispettivamente quello della stagione 1924-1925, quello della stagione 1928-1929, quello del 1938-1939 e infine quello della stagione 1940-1941.

Nessuno eguagliò questo record; lo sfiorò soltanto, con 3 trofei vinti, l’ungherese Árpád Weisz, che vinse 2 scudetti e inoltre il Torneo dell’Expo di Parigi, rispettivamente nella stagione 1935-1936, nella stagione 1936-1937 e nel 1937.

Ulivieri risulta essere l’allenatore più vincente dopo Felsner, con 97 trionfi.

In 112 anni di storia del club felsineo, alla guida del Bologna si sono avvicendati in totale 35 presidenti compresi quelli onorari e un commissario straordinario.

Il primo presidente del club fu Louis Rauch, parte dei tre fondatori della società.

Dal giugno 2015 il presidente del Bologna è Joey Saputo, che fin da subito ha assunto il ruolo di chairman.

Il presidente più vincente della storia del Bologna è stato Renato Dall’Ara, che ha stabilito anche il record di longevità di un presidente rossoblù con i suoi 30 anni di dirigenza, dal 1934 fino al 3 giugno 1964, giorno della sua morte.

Con Dall’Ara la società rossoblù vinse 4 Scudetti (più quello del 1964, conquistato dal Bologna poco dopo la sua scomparsa), 1 Coppa Mitropa, la Coppa Alta Italia e il Torneo dell’Expo Universale di Parigi 1937, per un totale di 7 trofei.


Dopo Dall’Ara, il presidente ad aver vinto più titoli è stato Gianni Bonaveri,con 1 Scudetto e 2 Coppe Mitropa.

L’ultimo presidente, in ordine cronologico, a vincere un trofeo è stato Giuseppe Gazzoni Frascara: con lui il Bologna vinse una Coppa Intertoto nel 1998.

Gazzoni è anche il secondo presidente più longevo, dopo Dall’Ara.In totale sono 947 i calciatori ad essere scesi in campo con la maglia del Bologna a partire dall’anno di fondazione, in prevalenza di nazionalità italiana.

Sono invece 487 quelli che hanno segnato almeno un gol in rossoblù.

I calciatori italiani più rilevanti e rappresentativi della storia del Bologna sono Giacomo Bulgarelli, il primatista di presenze.

Angelo Schiavio, primatista di reti e campione del mondo nel 1934.

Giuseppe Della Valle,capitano dei felsinei per 11 stagioni.

Grazie all’invenzione del doppio passo, alle innumerevoli presenze e al record di reti in nazionale anche Amedeo Biavati divenne un calciatore molto rilevante nella storia veltra.

Sono diventati rappresentativi altri calciatori come Giuseppe Signori, Carlo Nervo, Gianluca Pagliuca e Marco Di Vaio.

Seppur militante una sola stagione nel Bologna, anche Roberto Baggio grazie alla propria fama e alla vincita del Pallone d’oro 1993 divenne uno dei simboli rossoblù.


Per quanto riguarda i calciatori stranieri il danese Harald Nielsen,miglior marcatore straniero.

Il tedesco Helmut Haller, primatista di presenze dei calciatori stranieri

Lo svedese Kennet Andersson, il giocatore più presente con la propria nazionale al tempo della militanza nel Bologna.

Dall’anno di fondazione, 44 calciatori del Bologna hanno indossato stabilmente la fascia da capitano.

Il primo capitano della storia è stato Arrigo Gradi, uno dei tre fondatori del club.

Il periodo più lungo con la fascia di capitano della squadra rossoblù è stato quello di Giuseppe Della Valle, annoverante undici stagioni con la fascia al braccio tra il 1920 e il 1931.

Angelo Schiavio è il Rossoblù che ha vinto più trofei da capitano, grazie a due scudetti, una Coppa Mitropa e il Torneo dell’Expo di Parigi.

Altri capitani sono Giacomo Bulgarelli, con due Coppe Italia e una Coppa di Lega Italo-Inglese,Mirko Pavinato, alla guida della squadra nella stagione del settimo Scudetto e nella conquista della terza Coppa Mitropa.

Carlo Reguzzoni, capitano durante la vittoria di uno scudetto e della Coppa Alta Italia.

Axel Pilmark, Diego Pérez e Blerim Džemaili sono stati gli unici capitani stranieri nella storia petroniana.

Click to comment

Rispondi






Serie A








I nostri partner…







Seguici anche su Radio Momenti di Calcio







Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi







Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home