Connect with us

home

Pronti al fuorigioco semiautomatico!Ecco come funziona! Si eviteranno casi come quello di Juve-Salernitana

Oggi Gazzetta dello Sport riporta una notizia secondo cui a ottobre,salvo cambiamenti di programma partirà la tecnologia Var del fuorigioco semiautomatico

Vediamo in cosa consiste

Verranno posizionate 12 telecamere sul perimetro del campo che individueranno 29 punti sul corpo di ogni giocatore che globalmente riusciranno a definire con estrema precisione la loro esatta posizione all’interno del campo di gioco

All’interno del pallone verrà poi posizionato un sensore che invierà dati per 500 volte al secondo individuando pertanto l’esatto momento in cui viene calciato.

L’unione dei dati verrà poi inviata ad un sistema computerizzato dove verranno analizzati attraverso una intelligenza artificiale che a sua volta sarà collegata alla sala Var

In questo modo linee e momento di partenza del pallone saranno perfettamente definite dal sistema,in un tempo molto vicino a quello reale.

Ovviamente la decisione verrà poi gestita dall’uomo e quindi dalla figura dell’arbitro dal momento che rimane la variabile del fuorigioco da definire attivo o passivo.

Va però segnalato che non ci potranno più essere problemi come quello di domenica scorsa in Juventus Salernitana dove non esisteva una immagine completa che definisse la posizione di Candreva.

Speriamo di vedere presto l’applicazione reale del nuovo sistema semi automatico sui campi da gioco in modo da apprezzarne al meglio le potenzialita

Ovviamente rimarrà la

chimico, appassionato di calcio, di tattiche e statistiche

Click to comment

Rispondi

Serie A


Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

RSS Dal mondo

More in home