Connect with us

calcio estero

Champions: il talento cristallino che le squadre italiane devono andare a prendere

In questo martedi di Champions tutti gli occhi dell’Italia erano giustamente rivolti a capire se la Juventus avrebbe pagato il suo periodo no contro il PSG dei marziani e se il Milan sarebbe stato anche nella terra di Mozart, la stessa squadra vista nel derby.

Sevi siete concentrati esclusivamente su quello, sappiate però che vi siete persi la piacevole scoperta di un giocatore che in Italia poteva arrivarci e che ha ancora tutte le possibilità di farlo. Ma bisogna muoversi.

Si tratta di Mykhaylo Mudryk. Ucraino, classe 2001, brevilineo. Nasce esterno sinistro a piede invertito, quindi può anche giocare a destra teoricamente ma perderebbe alcune delle sue migliori qualita.

Ieri nella trasferta in Germania contro il Lipsia, il giocatore dello Shatkar Donestk ha disputato una partita super che ha permesso alla sua squadra di vincere per 4-1 nonostante tutte le difficoltà oggettive extra campo che si sono giocoforza abbattute sulla compagine ucraina. Gol, assist e una continua presenza in campo e nella partita in tutte le sue fasi. Insomma, tanta roba.

Mudryk era stato adocchiato dalla Juventus, ma evidentemente ha optato alla fine per altri profili. Onestamente è un peccato. Perchè il giocatore c’è. E’ giovane. Sarebbe stato un investimento a lungo termine, di quelli che fino a un anno fa erano considerati idonei e corretti dallo stesso Arrivabene, che diceva che la Juventus si sarebbe dovuta andare a prendere i “Ronaldo” quando non erano Ronaldo. Poi qualcosa evidentemente è cambiato e cosi ora ci sono DiMaria e Pogba al J medical center, che per carità, chiamato così fa più fico di dire che “sono in infermeria”, ma comunque non permette loro di essere utili alla causa bianconera.

Ma la speranza è l’ultima a morire. Le condizioni ucraine, ahinoi, non sembrano destinate a migliorare, e la sensazione che il giocatore possa prendere la via dell’estero esiste ancora. Certo, se l’inizio in Champions è stato questo, c’è da pensare che il prezzo lieviti un po’ e la concorrenza anche. Quindi vedremo. Di sicuro il giocatore visto ieri potrebbe stare tranquillamente in rosa di tutte le squadre di Serie A, senza se e senza ma.

Bisogna solo crederci, bisogna solo saperli trovare.

Qualcuno lo fa, qualcun’altro no. Le squadre italane in questo momento no!

 

chimico, appassionato di calcio, di tattiche e statistiche

Click to comment

Rispondi






Serie A








I nostri partner…







Seguici anche su Radio Momenti di Calcio







Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi







Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in calcio estero