Connect with us

home

Salernitana, già finito l’effetto Iervolino? Mercato al ribasso e prezzi al rialzo fanno preoccupare i tifosi

Il Presidente Danilo Iervolino aveva fatto riesplodere l’entusiasmo di una delle piazze più calde d’Italia

In meno di un mese e mezzo, però, come scrive sta ai Tuttomercatoweb, sono stati fatti tanti passi indietro, demerito soprattutto di una società che – ad oggi – non ha dato seguito ad alcune promesse.

Punteremo su giovani italiani di qualità e prospettiva” e sono andati via Ranieri e Bonazzoli, “Ederson è il fulcro del gioco della Salernitana” ed era virtualmente chiusa la trattativa per la cessione all’Atalanta, “Sabatini è una leggenda del calcio e sarà il direttore sportivo anche per la prossima stagione” e poi si è consumato un ribaltone clamoroso a favore del promettente, ma acerbo De Sanctis, “Dovremo portare avanti valori quali senso d’appartenenza e identità, il nostro capitano Djuric li incarna perfettamente ed è un campione che siamo certi resterà a Salerno” e poi il bosniaco è andato via a parametro zero.

Ad ora le trattative in stato avanzato conducono a calciatori non conosciutissimi e che potrebbero essere annunciati nella conferenza stampa odierna del ds De Sanctis: si parla con insistenza di Brereton Diaz, Lihadji e Bradaric. Autentiche scommesse che avranno bisogno di tempo per adattarsi al calcio italiano e che avranno il compito di alzare il tasso tecnico di una rosa che, tra gli altri, ha perso anche Verdi, Zortea, Ruggeri, Perotti e Strandberg oltre alle cessioni di Di Tacchio e Belec e all’addio di Schiavone per scadenza contrattuale.

In queste ore si sta parlando di un ritorno di fiamma per Federico Bonazzoli su precisa indicazione del tecnico Davide Nicola: De Sanctis non è convinto, la concorrenza è tanta e la sensazione è che la strada sia in salita. C’è malumore anche per la campagna abbonamenti. Fatta eccezione per la Juventus, la Salernitana è quella che ha i prezzi più alti per il settore curva Sud e sono pochissime (in alcuni casi nulle) le iniziative per vecchi abbonati, tifosi della provincia e bambini.

Un lieve ritocco verso il basso dei costi per il pacchetto family e tutto invariato, con 350 circa per la Curva Sud, 570 per i distinti e 660 in tribuna azzurra. L’obiettivo è poter contare su uno zoccolo duro di 10mila unità, ma in tempi di crisi economica e dopo tante parole al miele per la piazza era doveroso fare di più. E ritrovarsi alla vigilia della partenza per il ritiro con una rosa ampiamente incompleta e senza alcuna ufficialità in entrata non va nella direzione della sbandierata discontinuità. C’è tempo e modo per allestire un organico di livello, ci mancherebbe. Ma per ambire all’obiettivo tredicesimo posto occorrono almeno 8 tasselli di qualità.

(Fonte Tuttomercatoweb)

Click to comment

Rispondi




Serie A





I nostri partner…




Seguici anche su Radio Momenti di Calcio




Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi




Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home