Connect with us

home

Otto squadre italiane l’anno prossimo in Europa? Perché si, perché no e cosa deve succedere perché ciò accada

Se la Roma dovesse vincere la Conference League può regalare alla Serie A un’ottava squadra nelle competizioni europee della prossima stagione

Secondo quanto scrive Tuttomercatoweb tutto dipenderà dalla gara di Tirana e dal piazzamento finale della squadra di Mourinho in campionato. Ma andiamo con ordine: battendo il Feyenoord, oltre a vincere il trofeo, i giallorossi si assicurerebbero un posto nella prossima Europa League. Togliendolo a qualcuno? Dipende dalla classifica che avremo a fine stagione.

A oggi, la Roma è quinta in classifica, a pari punti con la Lazio (59). Seguono Fiorentina e Atalanta, entrambe a quota 56. Le regole sono note: la quinta e la sesta vanno in Europa League, la settima in Conference, l’ottava rimane col cerino in mano. Ma, con la Magica campione della terza coppa europea, tutto può cambiare.

Il presupposto, ovviamente, è che la Roma vinca la Conference. In questo caso, il numero di squadre italiane in Europa nella prossima stagione – e la coppa che dovranno disputare – dipenderà dal piazzamento finale: se la Roma arrivasse quinta (o sesta), la sesta (o la quinta) andrebbe in Europa League e la settima regolarmente in Conference. Ove i giallorossi chiudessero al settimo posto, invece, le squadre italiane in Europa League diventerebbero tre (quinta, sesta e settima in classifica appunto) ma il nostro campionato “perderebbe” il suo posto in Conference. Se, infine, la Roma terminerà all’ottavo posto, guadagnerebbe comunque l’accesso all’Europa League, ma “regalerebbe” una squadra in più all’Italia: in questo scenario, infatti, la settima classificata potrebbe disputare la prossima Conference.

Chiariti gli scenari, va detto che non è missione semplice. I regolamenti UEFA, infatti, non prevedono esplicitamente questa possibilità. L’unica ipotesi disciplinata chiaramente – al punto 3.08 delle Regulations of the UEFA Europa Conference League – riguarda l’ipotesi della squadra campione di Conference qualificata alla stessa competizione attraverso il campionato. Cosa succeda con la Roma ottava deriva dall’interpretazione del sistema, oltre che dei riscontri con gli uffici di Nyon: se è vero che l’Italia ha diritto a sette squadre in Europa, nessuna regola della UEFA prevede questo numero quale limite massimo. Anzi, il regolamento della Champions prevede addirittura – alla lettera e del punto 3.07 – un’ipotesi di scuola in cui si possa arrivare ad avere ben nove squadre partecipanti alle competizioni UEFA. Non si giunge a tanto ma, vincendo la Conference e arrivando ottava, la Roma può fare un “regalo” alla Serie A.

Quindi se la Roma arriva quinta o sesta in campionato: Roma in Europa League, sesta (o quinta) classificata in Europa League, settima in Conference League.
Se arriva settima in campionato: quinta e sesta classificate in Europa League, più la Roma. Nessuna squadra italiana in Conference League.
Se arriva ottava in campionato: quinta e sesta classificate in Europa League, più la Roma. Settima classificata in Conference League, otto squadre italiane nelle competizioni UEFA 2022/2023.

Click to comment

Rispondi






Serie A








I nostri partner…







Seguici anche su Radio Momenti di Calcio







Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi







Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home