Connect with us

altri sport

BUON CENTENARIO QUANTISTICO AUTODROMO DI MONZA

Per essere più ispirata nello scrivere questo articolo, mi sono recata nel bellissimo Parco della Villa Reale di Monza, all’interno del quale si trova un pregiato gioiello italiano:
l’Autodromo


Pensate, fu costruito in soli tre mesi, nel 1922. In quest’ anno 2022 ricorre il Centenario. Fu il terzo circuito al mondo dopo Brooklands, in Inghilterra, e Indianapolis, U.S.A.. L’Autodromo di Brooklands fu inaugurato il 17 giugno 1907, il circuito di Indianapolis venne costruito nel 1909.

Dopo i vari lockdown in cui le strade di Milano, città in cui vivo e lavoro attualmente, erano deserte, finalmente ci sorprende una Primavera in cui la gente passeggia liberamente.

Allontanarsi un po’ dalla grande città e poter camminare nel meraviglioso Parco della Villa Reale, è davvero rigenerante.
Ho avuto la fortuna di incontrare dei conoscenti di vecchia data, anche loro appassionati di corse motoristiche, e così ho ottenuto ulteriori informazioni in merito all’Autodromo.

Il Team che lavora attualmente in Autodromo ha due obiettivi principali: la casa del Motorsport e la casa della Velocità e penso che si possa proprio dire: yes, we can.

Speriamo che la mitica sopraelevata venga al più presto ristrutturata, ma verrà utilizzata già il 31 marzo con la Coppa Milano – Sanremo e poi bisogna tenere presente la 1000 miglia in Giugno.
Soffermiamoci un po’ sulla sopraelevata che a me piace moltissimo. L’ovale ha due curve semicircolari, con un raggio di 320 metri, e due rettilinei che sono paralleli, le uniscono, sono lunghi 857 metri. La pendenza può giungere fino all’ 80%, per ridurre la forza centrifuga e dare stabilità alla vettura.

L’anello dell’alta velocità rendeva le gare molto spettacolari. Fu necessario inserire un guard-rail per la sicurezza, era la prima volta in Europa, in seguito, in tutte le strade italiane si iniziò ad utilizzare il guard-rail.

Comunque non solo vetture e motociclette all’ Autodromo di Monza, nel corso della sua storia l’Autodromo si è aperto anche ad altri sport, come il ciclismo, ad esempio.
Nel prossimo futuro i ciclisti potranno anche allenarsi sulla pista dell’ Autodromo di Monza.

Il secondo evento, per importanza, dopo la F1, è il Festival dello Sport. Pressoché tutti gli sport sono rappresentati e molto di più:
si dà la possibilità di presentare anche nuovi sport.

Al Festival c’è sempre un clima festoso, cordiale, amichevole, è un grande esempio di vera sportività, i valori non sono da trascurare, sono molto importanti.


L’Autodromo è sempre stato assai disponibile nei confronti delle persone con disagi, anche quest’anno, il 1° novembre, ci sarà la manifestazione ” 6 ruote di speranza”.

Vetture, elicotteri, aerei, ecc. saranno a disposizione delle persone portatrici di handicap.

Dal 9 settembre l’ Autodromo ospiterà la F1, che quest’anno ritorna anche ad Imola. C’è grande aspettativa per le prestazioni della Ferrari, si ha molta fiducia nel suo nuovo motore termico e nella nuova aerodinamica, quindi GO Ferrari e auguri all’Autodromo di Monza.

A me piace vedere il Centenario in un ambito quantistico, ed è questo il mio dono per l’anniversario: un filmato che si intitola ” Buon Centenario Quantistico,
Autodromo di Monza.”

Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato con me per la realizzazione del film. Abbiamo due partecipazioni straordinarie, due persone molto umane, vicine alla gente: il grande Campione Dino Zoff e il grande giornalista sportivo della RAI, Ezio Zermiani.

Daniela Asaro Romanoff

Sono una persona poliedrica, lavoro in un laboratorio di Fisica e sono molto appassionata di questa materia, soprattutto la Fisica quantistica mi affascina. Sono stata un portiere, ho giocato a calcio e seguo fin da bambina piccolissima la formula 1. Ho eseguito delle sculture, il mezzobusto di Ayrton Senna si trova presso l'Autodromo di Monza, Un ritratto di Giacinto Facchetti si trova presso la Sede dell'Inter. Ho seguito il calcio e l'automobilismo sportivo come giornalista sportiva. Ho elaborato strategie di gioco e per un breve periodo sono stata anche allenatrice di calcio. In quest'anno 2019 ho sentito il dovere morale di ricordare Ayrton Senna. Con il regista peruviano Irvin Pillaca, abbiamo lavorato dal mese di novembre 2018 per realizzare un film in ricordo di Ayrton. Siamo stati sulle piste di Imola e Monza. Abbiamo avuto la fortuna di avere la preziosa testimonianza di Ezio Zermiani, inserita nel filmato. Per Ayrton ho scritto 4 canzoni (parole e musica). Il film è stato proiettato nei box dell'Autodromo di Monza, in occasione del Festival dello Sport il 9 giugno, anche due canzoni sono state interpretate. Al Milanlatinfestival, grazie alla giornalista Vanessa Medeiros, nell'ambito delle giornate del Brasile, abbiamo potuto proiettare il film e cantare le canzoni il 13 luglio. Ci auguriamo di poter ricordare Ayrton in tanti altri ambienti per portare il suo messaggio di generosità, di solidarietà, lui era vicino a tanta gente sfortunata. Sono contenta di poter collaborare con l'interessante sito d'informazione "Momenti di calcio", spero di poter continuare a portare avanti i valori sportivi.

Click to comment

Rispondi






Serie A








I nostri partner…







Seguici anche su Radio Momenti di Calcio







Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi







Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in altri sport