Connect with us

editoriali

Serie A, Var nel caos: utilizzato così, che credibilità ha?

Anche nella giornata di sabato, tra Roma-Genoa e Inter-Milan il Var ha scatenato polemiche: ormai il suo uso è sempre più incomprensibile

Dalla stagione 2017/2018 l’introduzione del Var avrebbe dovuto portare un briciolo di serenità nelle decisioni arbitrali e limitato al minimo le polemiche: siamo arrivati all’alba del quinto anno e si può dire che la missione sia completamente fallita.

Tra decisioni uguali valutate diversamente e protocolli cambiati ogni anno, le polemiche sono paradossalmente aumentate e ogni giornata di campionato si lascia dietro un fiume di lamentele. Solo ieri, si sono verificate a distanza di poche ore due episodi molto simili valutati, e spiegati, esattamente all’opposto.

Parliamo di Roma-Genoa e Inter-Milan, arbitrati rispettivamente da Abisso e Guida: il gol al 91′ di Zaniolo è stato ricacciato in gola dal Var Nasca, che ha ravvisato un pestone di Abraham all’inizio dell’azione che ha portato alla rete del numero 22 giallorosso.

Stesso discorso in occasione del pareggio di Giroud nel derby di San Siro, con lo stesso attaccante francese che travolge Sanchez e sulla ripartenza trova il gol dell’ 1-1: in quel caso nessun richiamo del Var, con l’ex arbitro Luca Marelli che in diretta su Dazn spiega che ” …sul contatto a centrocampo il Var non interviene perchè su queste cose decide sempre l’arbitro”. 

Altro episodio: la gomitata di Dzeko a Modolo in Inter-Venezia con il successivo pareggio di Barella allo stesso modo non fu richiamata e il gol dei nerazzurri fu convalidato nonostante l’evidente colpo subito dal difensore dei veneti.

Dunque perchè Abisso (perfettamente posizionato sia lui che il guardalinee) è stato richiamato al contrario degli altri due episodi citati? Sono queste disparità di trattamento che stanno totalmente annullando la credibilità di uno strumento che, usato correttamente, avrebbe portato un enorme beneficio al calcio italiano.

Dopo il quinto anno si può tranquillamente sostenere che la missione sia fallita: tocca adesso alla Lega e all’AIA risollevare un movimento calcistico sempre più in declino e ai limiti del patetico.

Filippo D’Orazio

Il calcio da sempre è l'amore di una vita, il giornalismo sportivo la mia passione e il mio lavoro

Click to comment

Rispondi




Serie A





I nostri partner…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio




Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi




Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in editoriali