Connect with us

calcio estero

Coppa D’Africa, il Camerun batte il Burkina Faso per 2-1, Capo Verde vince 1-0 l’Etiopia

Il Camerun batte il Burkina Faso e debutta nel migliore dei modi la Coppa d’Africa di cui è nazione ospitante

Dopo il vantaggio di Sangaré, che aveva gelato lo Stadio Paul Biya di Olembé, il Camerun ha ribaltato il risultato grazie a due rigori, assegnati giustamente per due falli netti (il primo su Anguissa, il secondo su Tolo) e realizzati da Vincent Aboubakar: i ‘Leoni indomabili’ salgono così al primo posto del girone, in attesa del match di questa sera tra Etiopia e Capo Verde. 

Il Burkina Faso a sorpresa parte meglio del Camerun, riuscendo a portarsi in vantaggio sfruttando l’errore in uscita di André Onana (prossimo portiere dell’Inter) e trovando il gol di Sangaré. Il Camerun però reagisce bene: Anguissa ottiene il rigore (assegnato però solo con l’ausilio del VAR), e Aboubakar pareggia i conti.

A fine primo tempo, un’incursione di Tolo causa l’errore di Dayo che provoca il secondo penalty per il Camerun: ancora Aboubakar sul dischetto trova il gol del 2-1 (stavolta lato opposto).

Nel secondo tempo sempre il solito Aboubakar aveva anche fatto tripletta, prima che il suo gol gli venisse annullato per posizione di fuorigioco. Ma l’esito del match non è più cambiato: il Camerun batte la Burkina Faso nella gara d’esordio della Coppa d’Africa e sale al primo posto del gruppo A. 

CAMERUN-BURKINA FASO 2-1

24′ Sangaré (B), 40′ Aboubakar (C), 45+3′ Aboubakar (C)

Camerun (3-1-4-2): Onana; Onguéné, Ngadeu-Ngadjui, Tolo; Zambo-Anguissa; Fai, Gouet, Kunde (69′ N’Jie), Ngamaleu (81′ Bassogog); Aboubakar (88′ Neyou Noupa), Toko-Ekambi (69′ Choupo-Moting). Ct.: Conceicao.

Burkina Faso (4-2-3-1): Koffi; Arnaud Malo, Yago, Dayo, Kaboré; Blati Touré, Guira; Bayala (71′ Sanogo), Sangaré, Bertrand Traoré (86′ Bande); Fessal Tapsoba (71′ Konaté). Ct.: Malo.

 Ammoniti:  Yago (B), Arnaud Malo (B), Onguéné (C)

l’altra sfida del girone A tra Etiopia e Capo Verde comincia con un episodio singolare: Yared Baye commette un fallaccio da ultimo uomo, ma l’arbitro opta per l’ammonizione. La Var richiama il direttore di gara, che fischia e si dirige verso il monitor: Garry Rodrigues sente però il fischio e calcia la punizione, segnando: nulla di fatto, esultanze inutili ed Etiopia in dieci, perché il giallo diventa rosso dopo il check al monitor.

Sono i ragazzi di Bubista i più pericolosi vista la superiorità numerica, anche se un pasticcio a fine primo tempo rischia di rovinare tutto. Nel recuperò, però, una bella azione vale il vantaggio per i capoverdiani: traversone dalla sinistra, assist al volo di Rodrigues e incornata vincente di Julio Tavares.

Di fatto la gara finisce così, con l’1-0, perché il secondo tempo regala ben poco spettacolo: l’uomo in meno è un ostacolo eccessivo per gli etiopi.

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in calcio estero