Connect with us

home

Domani partite si e partite no: ecco cosa succede ora dopo le decisioni della Lega calcio

Nelle ultime ore l’aumentare dei casi all’interno dei vari gruppi squadra ha portato alcune Asl locali a imporre l’obbligo di quarantena per le rose dei club in cui sono scoppiati cluster

Quali sono le partite che non si giocheranno domani

Al momento, sono quattro i match che – per ordinanza delle Asl – non si potranno giocare a causa dell’assenza di una delle due squadre.

• Bologna-Inter (inizialmente in programma giovedì alle 12:30)

L’Ausl di Bologna ha bloccato “ogni attività agonistica” del club rossoblù, in cui otto giocatori sono positivi al Covid-19. Il Bologna, quindi, non potrà scendere in campo. 

• Atalanta-Torino (inizialmente in programma giovedì alle 16:30)

L’Asl Città di Torino, in seguito al focolaio Covid scoppiato all’interno del gruppo squadra del club granata, ha bloccato la squadra di Juric prima della partenza per Bergamo. Il Torino, quindi, non potrà presentarsi al Gewiss Stadium. 

• Salernitana-Venezia (inizialmente in programma giovedì alle 18)

In questo caso, l’Asl di Salerno ha imposto la quarantena per tutti gli undici membri del gruppo squadra della Salernitana positivi al Covid-19, così come per tutti i casi contatto con i positivi: di fatto, quindi, l’intera rosa della Salernitana (compreso lo staff tecnico) sono in quarantena. 

• Fiorentina-Udinese (inizialmente in programma giovedì alle 20:45)

Con sette giocatori (e due membri dello staff) positivi al Covid-19, l’Asl di Udine ha imposto la quarantena al gruppo squadra dell’Udinese, che giovedì non si presenterà all’Artemio Franchi.

Per monitorare la situazione della Serie A a livello generale, il Consiglio di Lega si è riunito in via straordinaria nelle ultime ore: è stato confermato che la Lega Serie A non prevede il rinvio delle partite.

Ciò significa – nel caso specifico delle partite in programma per la ventesima giornata – che Fiorentina, Venezia, Atalanta e Inter scenderanno in campo al momento e all’orario in cui era previsto il calcio d’inizio delle partite contro Udinese, Salernitana, Torino e Bologna.

Le partite, a causa dell’assenza delle squadre avversarie, verranno date inizialmente vinte a tavolino per la squadra presente in campo. In sintesi, dopo la riunione straordinaria, il Consiglio di Lega Serie A si dice unito nel difendere il proseguio del campionato e a non rinviare le partite.

A tal proposito, nelle prossime ore verrà stilato un protocollo che stabilirà l’obbligo di giocare con 13 giocatori disponibili (di cui 1 portiere), anche pescando dalla formazione Primavera. Infine, per andare contro i provvedimenti delle Asl che non tengono conto delle disposizioni sulle quarantene dello scorso 30 dicembre, il Consiglio di Lega provvederà a ricorrere al Tar. 

Secondo le regole dell’UEFA vigenti le partite si possono disputare a meno che una squadra abbia meno di tredici calciatori professionisti disponibili (di cui almeno un portiere). Importante, e anzi cruciale, però, resta la posizione delle Asl locali.

Che, nel caso ritengano che all’interno di un gruppo squadra sia scoppiato un focolaio Covid, fermano tutte le squadre in questione, poiché – oltre ai positivi – ci sono i restanti componenti del gruppo che sono casi contatto e quindi potenzialmente veicolatori del virus. E’ ciò che è successo nel caso di Salernitana, Udinese, Bologna e Torino. In sostanza, le Asl guardano la situazione, valutano gli scenari, norme e protocollo prima della decisione.

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home