Connect with us

home

Coppa Italia: prima vittoria per il Genoa, tutto facile per Venezia e Udinese

Passano il turno il Venezia, Genoa e L’Udinese che si sbarazzano di Ternana e Crotone e Salernitana

UDINESE-CROTONE 4-0

20′ Pussetto, 28′ De Maio, 41′ rig. Success, 62′ Pussetto

 UDINESE (3-5-2): Padelli; Perez, De Maio, Samir (58′ Forestieri); Soppy, Samardzic, Jajalo (65′ Arslan), Makengo (46′ Molina), Zeegelaar; Pussetto (64′ Nestorovski), Success. All. Cioffi

 

CROTONE (3-4-2-1): Saro; Mogos (62′ Giannotti), Nedelcearu (46′ Paz), Cuomo; Schiró, Zanellato (46′ Vulic), Donsah, Sala (73′ Visentin); Rojas, Borello; Maric (46′ Kargbo). All. Modesto

Tutto facile per l’Udinese, che alla Dacia Arena travolge il Crotone e si qualifica agli ottavi di finale di Coppa Italia, dove affronterà la Lazio. Ai bianconeri basta un tempo per chiudere la partita: la squadra di Cioffi, infatti, è andata all’intervallo avanti di tre reti. Dominio assoluto sin dai primi minuti, che si concretizza al 20′ con il vantaggio siglato da Pussetto, bravo a trasformare un assist di Success. Poco prima, invece, era andato vicino al gol De Maio, abile a rifarsi al 28′: il difensore salta più in alto di tutti su un calcio d’angolo battuto da Samardzic e sigla il 2-0. Pussetto e Success sfiorano il tris, rimandato però solo di qualche minuto. Al 41′ Cuomo devia con un braccio un cross dalla destra di Soppy, con l’arbitro che indica il dischetto assegnando un calcio di rigore all’Udinese. Success trasforma dagli undici metri e sigla il 3-0 con cui si chiude il primo tempo. Nella ripresa la partita non cambia, i bianconeri continuano a dominare e sfiorano subito in apertura il poker con lo stesso Success e Forestieri. Il 4-0 arriva però al 62′ con Pussetto, che dribbla Paz al limite dell’are e batte Saro con un bel tiro di destro. Doppietta personale per l’argentino, trascinatore dell’Udinese in questa serata di Coppa Italia. Il netto vantaggio non ferma l’Udinese, che nel finale sfiora in altre due occasioni il gol. Al 77′ Nestorovski colpisce il palo con una bella conclusione di sinistro. Stesso esito, all’86’, ha il tiro di destro di Forestieri, deviato dal portiere ospite Saro. L’Udinese porta a casa così un’ottima vittoria (la prima di Cioffi), che vale il passaggio del turno in Coppa Italia: agli ottavi di finale, per i bianconeri, ci sarà la sfida contro la Lazio di Maurizio Sarri.  

VENEZIA-TERNANA: 3-1

49’ Heymans (V), 53’ Pettinari, 66’ Crnigoj (V), 81’ Forte (V)

 

VENEZIA (4-3-3): Lezzerini; Mazzocchi, Modolo, Svoboda, Schnegg; Fiordilino (46’ Tessmann), Peretz (60’ Kiyine), Heymans (60’ Johnsen); Bjarkason (60’ Crnigoj), Forte, Sigurdsson (76’ Devries). A disp.: Maenpaa, Molinaro, Henry, Ala Myllymaki, Busio, Makadji, Ampadu. All.: Paolo Zanetti.

 

TERNANA (4-4-2): Krapikas (83’ Vitali); Ghiringhelli, Boben, Kontek, Celli (83’ S. Diakité); Defendi (83’ Mazza), Proietti (75’ M. Diakitè), Salzano, Peralta; Mazzocchi, Pettinari (83’ Nesta). A disp.: Casadei, Falletti, Capuano, Martella, Donnarumma. All.: Cristiano Lucarelli.

LEGGI ANCHE

Coppa Italia, il tabellone completo

Prosegue l’avventura in Coppa Italia del Venezia. La squadra allenata da Paolo Zanetti ha infatti battuto per 3-1 la Ternana, formazione di Serie B, nel match a eliminazione diretta valido per i sedicesimi di finale della competizione e ha staccato il pass per gli ottavi dove affronterà l’Atalanta di Gasperini. A partire meglio è la squadra di Lucarelli, che dopo 3’ passa in vantaggio con Pettinari, rete però annullata dal Var per fuorigioco. La gara, specialmente nella prima mezzora, è aperta ed equilibrata con i due portieri protagonisti di un intervento a testa per salvare il risultato. A inizio ripresa Heymans rompe l’equilibrio e porta in vantaggio il Venezia, ma una bellissima punizione dal limite di Pettinari ristabilisce la parità al 53’. Defendi va vicino a ribaltare il match, ma a trovare il gol del vantaggio è il Venezia con Crnigoj al 66’. All’81’ Forte, schierato titolare da Zanetti, chiude l’incontro con la terza rete realizzata su assist di Johnsen.

Arriva la prima vittoria di Shevchenko sulla panchina del Genoa: dopo il ko nel derby, il Grifone si risolleva in Coppa Italia grazie al successo casalingo 1-0 nei sedicesimi di finale contro la Salernitana. E’ Ekuban di testa a spezzare l’equilibrio al 77’ e regalare ai rossoblu gli ottavi di finale contro il Milan, la squadra di Colantuono invece conferma il periodo nero e ora proverà a inseguire una miracolosa salvezza in campionato. 

TABELLINO
GENOA-SALERNITANA 1-0
GENOA (3-5-2): Semper, Biraschi, Bani, Vasquez, Sabelli, Hernani (44’ st Tourè), Galdames, Portanova (15’ st Melegoni), Cambiaso (1’ st Ghiglione), Ekuban, Destro (15’ st Kallon). A disp.: Sirigu, Andrenacci, Behrami, Cassata, Criscito, Masiello, Pandev, Vanheusden. All. Shevchenko
SALERNITANA (4-4-2): Fiorillo, Delli Carri, Bogdan (38’ st Gyomber), Gagliolo, Jaroszynski, Kechrida, Schiavone (20’ st Obi), Di Tacchio, Kastanos (30’ st Coulibaly), Vergani (20’ Simy), Djuric (38’ st Gondo). A disp.: Belec, Guerrieri, Cannavale, Kalombo, Motoc, Ranieri, Russo. All. Colantuono
Arbitro: Serra
Marcatori: 32’ st Ekuban
Ammoniti: Schiavone, Vergani, Di Tacchio (S), Galdames, Vasquez (G)

Click to comment

Rispondi




Serie A





I nostri partner…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio




Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi




Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home