Connect with us

home

Caso Bergamini: non fu un suicidio, ma si trattò di soffocamento. Ecco tutti i dettagli emersi nella terza udienza

Emergono nuovi aggiornamenti sulla morte dell’ex giocatore del Cosenza Donato Denis Bergamini, scomparso il 18 novembre 1989. Secondo quanto riportato nella terza udienza del processo dagli ispettori di polizia giudiziaria, si tratterebbe di soffocamento con un sacchetto di plastica messogli in testa, per poi trasportarlo oltre il perimetro della piazzola di sosta sulla Statale 106, in posizione supina. In quel punto, un camion l’avrebbe ‘parzialmente sormontato’ e non investito. “E’ fuori dubbio che sia stato ucciso barbaramente” ha detto l’avvocato Fabio Anselmo, che in questi anni ha seguito la famiglia del giocatore.

TERZA UDIENZA – A 32 anni di distanza dai fatti, l’ex fidanzata Isabella Internò, sarebbe accusata di omicidio volontario dopo che l’indagine è stata riaperta in seguito agli esiti degli esami medici condotti sul corpo riesumato del calciatore e che ora segue la pista del delitto passionale. Con l’udienza del 30 novembre presso la Corte di Assise di Cosenza, la terza, si è concluso l’esame del pm Luca Primicerio nei confronti dei due teste di polizia giudiziaria Ornella Quintieri, ispettrice capo di polizia, e il collega Pasquale Pugliese, chiamati a deporre nel corso del procedimento con la Internò imputata.

Giornalista Pubblicista, Direttore Responsabile di Momenti di Calcio. Appassionato di calcio e laureato in Giurisprudenza presso l'Università Roma Tre

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home