Connect with us

Calciomercato

Fiorentina: Gioco e gol ruotano tutti intorno a Vlahovic, ma il club viola ha fretta di cederlo

Dieci a dieci. Dopo l’ultima giornata, Ciro Immobile non è più da solo in vetta alla classifica marcatori della Serie A. Gli fa compagnia Dusan Vlahovic, centravanti e stella della Fiorentina, da ultimo mattatore del Milan nel roboante 4-3 di sabato sera. Una prestazione monstre del giovane serbo, che sembra aver definitivamente archiviato le scorie nate dall’uscita del patron Commisso, il successivo annuncio che non avrebbe rinnovato il contratto con i viola e l’inevitabile frastuono mediatico che vi ha fatto seguito. Uno così è difficile persino da contestare, e infatti i tifosi gigliati hanno smesso molto presto di farlo.

La Fiorentina gira attorno a lui… Messi alle spalle i rumor, ma pure i rigori, il classe 2000 si è messo invece sulle spalle la squadra viola. Non potrebbe essere altrimenti: del bel giocattolo di Italiano, Vlahovic è il vero fuoriclasse, senza se e senza ma. Per di più, latitano le alternative, a meno di non considerare tale quel Kokorin che per smentire la veste di bad boy ha indossato quella del carneade. Così, recuperare Dusan dal punto di vista tecnico era un imperativo categorico che il tecnico ex Spezia ha intelligentemente onorato e la squadra riconosciuto.

… ma ha fretta di cederlo. Il rovescio della medaglia è che al Franchi, per quanto un presente senza Vlahovic sia impossibile da immaginare, si inizi a studiare un futuro che ne faccia a meno. Anche qui: la Fiorentina non può fare altrimenti, è la logica del mercato a dire che presto o tardi farà le valigie, piaccia o meno. La sensazione è che i viola, anche per risolvere il prima possibile la questione, abbiano però iniziato a metterne in conto la cessione già a gennaio, anche se non è detto che il mercato sarà a quel punto già maturo per ottenere il maggior incasso possibile. Si spiegherebbe così – dal punto di vista economico, non tecnico – la prossima offensiva multimilionaria nei confronti del Sassuolo per Berardi. Al quale, nell’eventualità, si dovrebbe(ro) aggregare uno se non due centravanti che raccolgano la complicata eredità del serbo. Il quale, dato che la palla di vetro gli manca e la cosa che sa fare meglio è segnare, nel frattempo continua a farlo, felice e contento.

Fonte: Tuttomercatoweb

loading...

Redattore, appassionato di calcio italiano ed estero... Curo e seguo con molta attenzione tutti i migliori campionati esteri.

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in Calciomercato