Connect with us

home

Serie A, le ultimissime dai campi di allenamento: il Genoa perde pezzi, Milan senza Rebic, Inter con Dzeko, Dybala ancora in dubbio

Torna la Serie A con scontri diretti e con la sosta che ha aumentato le presenze in infermeria

Immobile non recupera, escluse lesioni per Dybala. Fiorentina senza centrali. Inzaghi fa la conta ma recupera Dzeko. Pioli con più di un dubbio tra attacco e trequarti.

Ecco le ultimissime dai campi di allenamento così come riportate da SkySport

ATALANTA-SPEZIA, sabato ore 15

Atalanta, staffetta pronta in attacco

Entrambi sono reduci dall’impegno con la nazionale colombiana. Tra partite e viaggi sia Zapata che Muriel hanno ancora un po’ da recuperare e quindi Gasperini li utilizzerà presumibilmente entrambi. A partire dall’inizio dovrebbe essere Duvan. Dietro di nuovo disponibile Toloi. Koopmeiners si gioca il posto con Freuler mentre sulla trequarti si candida anche Pessina ma la concorrenza è tanta

Spezia, ballottaggi in attacco

La squalifica di Nikolau apre le porte al rientrante Hristov, unico centrale di ruolo rimasto. Il bulgaro, reduce da uno stop, è recuperato e Motta, salvo sorprese, lo piazzerà al fianco di Erlic. In mediana difficile che ci si allontani dall’ipotesi Kovalenko-Sala-Maggiore. Qualche dubbio in più in attacco con Nzola non sicurissimo del posto ma ancora in vantaggio su Salcedo. Antiste invece se la gioca con Verde

LAZIO-JUVENTUS, sabato ore 18

Lazio, Pedro vice Immobile?

A Formello i fari erano puntati su Immobile che però non recupera. Re Ciro ci sperava ma alla fine farà da spettatore. Marusic è positivo al Covid-19 mentre Lazzari è tornato ad allenarsi così come Pedro, che a metà settimana si era fermato. Lo spagnolo potrebbe agire da punta centrale ma occhio anche a Muriqi che resta sempre una possibilità concreta. Nel trio degli attaccanti spazio a Zaccagni qualora Pedro dovesse agire da vice Immobile. In mediana Cataldi e Luis Alberto in pole su Leiva e Basic

Juventus, nessuna lesione per Dybala. Kean c’è

Ai box restano Bernardeschi, De Sciglio e Chiellini. Bentancur e Dybala non sono al 100% ma l’argentino aveva preoccupato non poco. La “Joya” però non è finito in infermeria. Torna a disposizione anche Kean che ha sfruttato al meglio la sosta. In attacco Morata sarà coadiuvato da Chiesa qualora Allegri decida di riproporre Cuadrado in fascia. In mezzo al campo Locatelli è sicuro mentre McKennie è in vantaggio sul resto della concorrenza

FIORENTINA-MILAN, sabato ore 20:45

Fiorentina, emergenza totale in difesa

Grossi guai per Italiano: contro il Milan non ci saranno Milenkovic e Martinez Quarta, entrambi squalificati. In più c’è Nastasic infortunato e quindi resta il solo Igor come centrale di ruolo. Ovviamente servirà un adattamento: chi giocherà centrale fuori ruolo? Il mister viola ha provato Venuti che pare il favorito anche se però mancavano all’appello sia Pulgar che Amrabat. Entrambi i centrocampisti potrebbero riempire il buco in difesa. Tornano a disposizione sia Dragowski e Nico Gonzalez. Il primo va verso una maglia da titolare, il secondo invece no. Per ora favoriti Callejon e Saponara

Milan, Rebic in pole. Leao per la Champions?

Stefano Pioli deve ragionare sul doppio impegno: difendere la testa della classifica e provare il miracolo in Champions. Qualche scelta di formazione sarà proprio dettata dall’impegno europeo. Ibra-Giroud ma anche Rebic-Leao così come Krunic-Brahim Diaz. Tre ballottaggi di difficile soluzione. In difesa intanto è tornato a disposizione Romagnoli. Sulle corsie pronti Kalulu e Theo Hernandez. La sensazione da Milanello è che al momento Rebic, Giroud e Brahim siano in leggero vantaggio ma la soluzione dell’enigma (di formazione) non è ancora arrivata

SASSUOLO-CAGLIARI, domenica ore 12:30

Sassuolo, Defrel si candida

Non ci sono troppi dubbi di formazione per i neroverdi di Alessio Dionisi. Detto che dall’infermeria può uscire solo Boga (ma non è ancora detto che sia a disposizione), a destra Toljan e Muldur sono testa a testa mentre sull’altro versante c’è Rogerio in super vantaggio su Kyriakopoulos. Sulla trequarti sicuro del posto Berardi mentre Defrel è in lotta sia con Traoré che con Raspadori. Il francese infatti può giocare in entrambe le posizioni. In attacco ci sarà Scamacca

Cagliari, Dalbert e Keita pronti dall’inizio?

La sosta ha permesso a Mazzarri di poter lavorare a lungo con la squadra e soprattutto ha consentito allo staff medico di restituire un po’ di giocatori che saranno molto importanti in questa fase delicata per i rossoblù. Ceppitelli dovrebbe affiancare Godin in difesa. Dalbert rientra sulla sinistra ma Deiola non è fuori dai giochi. Keita spera infine di far coppia con Joao Pedro ma è probabile che per ora Mazzarri decida di utilizzarlo eventualmente a gara in corso. Pavoletti quindi resta in pole

BOLOGNA-VENEZIA, domenica ore 15

Bologna, Svanberg in forse. Viola recuperato

Poche correzioni al “solito” unidici titolare di mister Sinisa Mihajlovic. La difesa non si tocca: a meno di sorprese Theate, Medel e Soumaoro saranno i tre là dietro. A destra out De Silvestri mentre in mediana Svanberg a metà settimana ha avuto un problema muscolare. Il suo status, come direbbero in America, è ‘day-to-day’. Pronto a sostituirlo, nel caso, ci sarebbe Viola che ha completato il suo recupero. Davanti Arnautovic guiderà la truppa rossoblù con Soriano e Barrow a supporto

Venezia, rosa quasi al completo

In infermeria resta solo Fiordilino. Ciò significa che per la sfida di Bologna possono tornare a disposizione sia Vacca che Johnsen. Entrambi sperano di tornare subito nell’XI titolare ma in attacco Okereke e Aramu, per ora, non si toccano e quindi Johnsen può attendere in panca. Haps confermato a sinistra entre in mediana l’escluso, visto il ritorno di Vacca, dovrebbe essere Kiyine

SALERNITANA-SAMPDORIA, domenica ore 15

Salernitana, out Strandberg. Djuric insidia Simy

Un dubbio in difesa e uno in attacco. Per il resto l’XI ant Sampdoria dovrebbe essere deciso. Senza Stranberg Colantuono pensa a uno tra Gagliolo e Jaroszynski con il secondo che potrebbe spuntarla. In mediana ci saranno Kastanos, Di Tacchio e Lassana Coulibaly mentre in attacco è duello apertissimo tra Djuric e Simy. Pochi dubbi invece sull’impiego di Ribery e Bonazzoli

Sampdoria, Yoshida ci prova. Niente sconti per Adrien Silva

Non è stato accolto il ricorso della Samp contro la squalifica di Adrien Silva che quindi non sarà disponibile per la trasferta di Salerno. Monitorato Yoshida che ha accusato un problema al ginocchio mentre era in Nazionale. Dragusin (o Ferrari) pronto a sostituire il giapponese che però prova a stringere i denti. In mezzo al campo la possibile sopresa è Ciervo anche se al momento non è da considerarsi in vantaggio. Davanti invece dovremmo rivedere il duo Quagliarella-Caputo con buona pace di Gabbiadini

INTER-NAPOLI, domenica ore 18

Inter, Inzaghi fa la conta ma Dzeko ci sarà

Acciaccati, infortunati, recuperabili. La mappa ‘medica’ che ha tra le mani Simone Inzaghi è piena di informazioni. Iniziamo dai recuperabili: Bastoni e Dzeko si sono visti in campo e quindi allarme rientrato ma l’impegno è di quelli tosti e quindi tutti servono al 100%. De Vrij è infortunato e in mezzo giocherà Ranocchia. Lautaro Martinez è tornato acciaccato ma con Sanchez infortunato il ‘Toro’ dovrà almeno essere parzialmente arruolabile. Pronta la staffetta con Correa

Napoli, Spalletti in formazione tipo

Le sorprese in casa Napoli sono molto molto vicine allo zero. Solo un paio di giocatori saranno indisponibili, per il resto c’è l’imbarazzo della scelta ma Spalletti, ex di turno, sappiamo che per ora non ama molto ruotare l’XI di partenza. Dietro quindi ci saranno Koulibaly e Rrahmani. Politano è in vantaggio (anche di fuso) su Lozano mentre Insigne e Osimhen non sono in discossione

GENOA-ROMA, domenica ore 20:45

Genoa, Sheva perde (già) i pezzi

Dalla sua nomina ufficiale tutti abbiamo ipotizzato il possibile XI titolare di Shevchenko ma la sosta ha complicato un bel po’ i piani del neo allenatore rossoblù. La lista degli indisponibili è davvero lunga: negli ultimi giorni si sono aggiunti Criscito e Caicedo. Sirigu aveva lasciato il ritiro dell’Italia. Insomma, non il miglior modo di iniziare la propria avventura italiana per Sheva. L’ucraino andrà con un inizale 3-5-2 con Biarschi, Masiello e Vasquez in difesa. Con Fares fuori (ma possono recuperare Hernani e Vanheuseden) a sinistra ci sarà Cambiaso con Ghiglione sull’altro fronte. Davanti favoriti Pandev e Bianchi

Roma, Mou ritrova Pellegrini e Kumbulla

A Genova sarà di nuovo 3-4-1-2 con coppia d’attacco formata da Shomurodov e Abraham. Le due buone notizie riguardano il rientro in gruppo di Pellegrini e Kumbulla. Il primo si piazzerà alle spalle delle punte mentre il secondo formerà il terzetto difensivo che sarà completato da Mancini e Ibanez. A sinistra favorito El Shaarawy il che significa nuova panchina per Mkhitaryan

VERONA-EMPOLI, lunedì ore 18

Verona, ballottaggio in mediana. Due squalificati

Il momento d’oro di Simeone gli varrà un’altra maglia da titolare. Pochi dubbi in questo senso anche perchè Kalinic, al pari di Bessa, è squalificato. La difesa resterà la stessa delle ultime uscite mentre in mediana c’è Ilic recuperato. Il serbo forse non verrà rischiato dal primo minuto (resta quindi in pole Tameze); per l’altro posto nessun dubbio: maglia a Miguel Veloso. A sinistra può recuperare Lazovic

Empoli, Andreazzoli ha tutti a disposizione

Infermeria vuota in casa Empoli. Se ci aggiungiamo gli zero squalificati ecco che Andrazzoli è uno dei pochi allenatori di questa giornata ad avere tutte le scelte possibili data la totale disponibilità della rosa. Davanti ancora favorito il duo Di Francesco-Pinamonti. In difesa rientra Stojanovic così come disponibile (e probabile titolare) Viti. In mediana invece Stulac spera di restare nel radar dei titolari

TORINO-UDINESE, lunedì ore 20:45

Torino, torna Brekalo. A rischio Djidji

Le certezze in casa Torino sono in attacco e a centrocampo. Resta qualche dubbio in difesa e sulla trequarti. Con Sanabria acciaccato maglia sicura sulle spalle di Andrea Belotti mentre in mezzo coppia Pobega-Lukic. Brekalo è tornato a disposizione mentre Praet è indisponibile. Djidji è una possibile assenza a causa di un’operazione. Rodriguez è fuori e quindi restano in lizza per un posto nella linea a tre Zima e Izzo

Udinese, out solo Makengo

Due gialli rimediati nel giro di pochi minuti hanno decretato l’esclusione di Makengo causa squalifica dalla sfida di lunedì sera. In mezzo al campo quindi c’è la candidatura di Jajalo, in vantaggio su Arslan. In difesa dovremmo rivedere Perez dopo l’esordio di due settimane fa. Sulla trequarti ci sarà Pereyra mentre Pussetto spera di convicere Gotti anche se il duo Beto-Deulofeu resta favoritissimo

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home