Connect with us

home

Bologna, la ricostruzione della rottura Saputo-Sabatini

Più che un divorzio consensuale, trattasi di dimissioni accettate. Repubblica.it ricostruisce la rottura tra il club emiliano e l’ormai ex dirigente rossoblù, il cui contratto era scaduto lo scorso 31 agosto e ancora non era stato rinnovato. Dopo la sconfitta di Empoli, Sabatini ha rassegnato le sue dimissioni e Saputo le ha accettate.

Ma cosa è accaduto ieri? Saputo al termine del match del Castellani ha sventolato la mano in faccia a Sabatini a dirgli: “Non ci siamo”. Poi Saputo ha lasciato gli spalti, per primo, seguito a ruota dall’ad Claudio Fenucci.
Sabatini invece è rimasto seduto a lungo e a chi sugli spalti gli ha chiesto spiegazioni su chi avesse costruito il Bologna ha risposto così: “Chi l’ha costruito ha fatto una squadra del c…Oggi ti devo dar ragione. Ci sono molti giocatori fuori condizione, ci sono importanti valutazioni da fare, questa non è la squadra immaginavamo“.

Dichiarazioni che evidentemente hanno lasciato il segno: il giorno dopo quelle riflessioni, Sabatini ha fatto un passo indietro e Saputo non s’è opposto.

Fonte: Tuttomercatoweb/Repubblica.it

Il calcio da sempre è l'amore di una vita, il giornalismo sportivo la mia passione e il mio lavoro

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home