Connect with us

home

La moviola del giovedì: giusto il rigore di Immobile, esagerato il secondo giallo a Pellegrini, ok Valeri a Genova

L’evento clou è avvenuto in Roma-Udinese con l’espulsione di Pellegrini. Ma ci sono anche altri casi nelle moviole di Torino-Lazio e Sampdoria-Napoli

Ecco tutto i casi di moviola delle gare giocate ieri con il commento della Gazzetta dello Sport

ROMA-UDINESE—  

L’episodio clou al 90’, quando Pellegrini salta di testa per contendere un pallone a Samardzic, allargando un po’ il braccio e toccando l’avversario. Ci sta il fallo negligente, meno l’interpretazione di Rapuano (imprudenza) che costa al capitano della Roma il secondo cartellino giallo e dunque l’espulsione. Pellegrini (la 1a ammonizione è corretta) salterà così il derby di domenica con la Lazio.

SAMPDORIA-NAPOLI—   Due gol annullati e poco altro in una partita che Valeri conduce senza patemi, aiutato anche dallo squilibrio nel punteggio. Al 21’ Osimhen raddoppia, ma parte in fuorigioco sull’invito di Lozano. Offside segnalato dall’assistente Galletto e confermato dal rapido check del Var. Al 74’ è la Samp a vedersi invalidata la rete della bandiera. Candreva raccoglie un pallone vagante in area e insacca con Ospina fuori causa, ma in precedenza c’è l’evidente posizione di fuorigioco di Caputo. Anche in questa occasione, Galletto aveva giustamente aspettato la conclusione dell’azione per la segnalazione. Corrette le tre ammonizioni comminate da Valeri nel corso della gara: Damsgaard stende Lozano al 28’, Depaoli abbatte Anguissa al 76’, mentre Manolas rifila una manata in faccia a Damsgaard all’87’. Al 66’ timida protesta Napoli: Anguissa cade in area dopo il contrasto con Bereszynski, ma non c’è nulla che possa far pensare al rigore.

TORINO-LAZIO—   L’episodio sul quale ci si sofferma inevitabilmente è quello che decreta il risultato finale e che vede protagonisti Djidji e Muriqi: il difendente del Torino perde il tempo giusto ed è in ritardo sull’attaccante laziale che fa un passo dentro l’area. C’è ingenuità da parte del granata nel voler cercare di recuperare una situazione ormai di svantaggio e che fra l’altro vede Muriqi andare verso l’esterno. Rigore che ci sta: Djidji non accenna a proteste. In una gara con tanti contrasti, sono state sei le ammonizioni: forse troppe. Pare eccessiva quella di Mandragora al 17’ p.t. su Akpro, mentre è al limite il giallo dato a Brekalo che ha sempre l’occhio sul pallone e, pur se con piede alto, non tocca mai Marusic. Pobega ha rischiato due volte il giallo, giusto non punire Marusic su Aina a inizio gara.

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home