Connect with us

Champions League

Champions League, Juve e Atalanta, tocca a voi: obiettivo dimenticare le sconfitte in campionato

Juventus e Atalanta aprono stasera alle 21 la campagna europea delle squadre italiane con due trasferte impegnative

I bianconeri saranno a Malmoe contro quello che dovrebbe essere il fanalino di coda del girone, mentre i bergamaschi sfideranno il più temibile Villarreal.

MALMOE-JUVENTUS

La Juventus che non riesce a ingranare in campionato si augura che l’aria d’Europa aiuti a innestare la marcia. Reduci dal ko di Napoli, i bianconeri fanno visita al Malmoe con un solo risultato ammesso: la vittoria. Un ulteriore passo falso, oltre a porre già in salita il cammino europeo, rischierebbe di avere ripercussioni pericolose dal punto di vista psicologico. Non lo scenario ideale considerando che domenica arriva il Milan all’Allianz Stadium. I tifosi, intanto, si sono di nuovo fatti sentire con uno striscione esposto fuori dallo stadio. ‘La stagione e’ una battaglia: chi sosterra’ la maglia? Cara dirigenza, senza tifo, passione e curva assente, questo spettacolo e’ indecente. La Juve siamo noi’. Messaggio chiarissimo.

Allegri, che proprio contro la squadra svedese iniziò la sua avventura bianconera in Europa culminata nella finale di Berlino,  avrà di nuovo a disposizione i sudamericani. Out, invece, Bernardeschi e Chiesa. Dovrebbe affidarsi al 4-4-2: in avanti spazio al tandem Dybala-Morata, a centrocampo dovrebbe toccare al duo Locatelli-Bentancur, con Cuadrado e Rabiot a presidiare le corsie esterne. Quartetto di difesa composto da Danilo, De Ligt, Bonucci e Alex Sandro.

VILLARREAL-ATALANTA

MALMOE-JUVENTUS
La Champions come medicina per alleviare i dolori del campionato. La Juventus che non riesce a ingranare in campionato si augura che l’aria d’Europa aiuti a innestare la marcia. Reduci dal ko di Napoli, i bianconeri fanno visita al Malmoe con un solo risultato ammesso: la vittoria. Un ulteriore passo falso, oltre a porre già in salita il cammino europeo, rischierebbe di avere ripercussioni pericolose dal punto di vista psicologico. Non lo scenario ideale considerando che domenica arriva il Milan all’Allianz Stadium. I tifosi, intanto, si sono di nuovo fatti sentire con uno striscione esposto fuori dallo stadio. ‘La stagione e’ una battaglia: chi sosterra’ la maglia? Cara dirigenza, senza tifo, passione e curva assente, questo spettacolo e’ indecente. La Juve siamo noi’. Messaggio chiarissimo.

Max Allegri confessa di essere dopo due anni “un po’ emozionato” e invita i giovani a “darsi una sveglia sotto l’aspetto mentale”. Poi difende il grande accusato, Wojciech Szczesny. Malmoe abbordabile sulla carta, e forse proprio per questo una gara a rischio trappola:  Allegri, che proprio contro la squadra svedese iniziò la sua avventura bianconera in Europa culminata nella finale di Berlino,  avrà di nuovo a disposizione i sudamericani. Out, invece, Bernardeschi e Chiesa. Dovrebbe affidarsi al 4-4-2: in avanti spazio al tandem Dybala-Morata, a centrocampo dovrebbe toccare al duo Locatelli-Bentancur, con Cuadrado e Rabiot a presidiare le corsie esterne. Quartetto di difesa composto da Danilo, De Ligt, Bonucci e Alex Sandro.

VILLARREAL-ATALANTA


Con quattro punti in campionato e un bottino di appena tre reti serve una scossa importante e la trasferta in terra spagnola contro il Villarreal, titolare dell’Europa League, e’ un banco di prova impegnativo ma al tempo stesso quanto mai utile per capire lo stato di condizione e di reazione degli orobici. La sfida contro gli iberici, titolari dell’Europa League, assume già un ruolo di spareggio visto che la Dea è inserita nel girone contro il Manchester United di Cristiano Ronaldo che farà il suo debutto stagionale con i Reds contro lo Young Boys. Uscire indenni dal ‘Madrigal’ è dunque l’obiettivo minimo per Gasperini che dovrà rinunciare in attacco a Muriel, ma potrà contare sul rientro di Musso in porta e De Roon, dal momento che il centrocampista olandese della Dea in campionato sta ancora scontando le quattro giornate di squalifica.

Il tecnico potra’ anche cosi’ schierare la sua coppia mediana preferita, con l’olandese naturalmente al fianco dello svizzero Freuler. A centrocampo dunque buone notizie per la Dea, comprese le presenze sulle due fasce di Maehle e Gosens, anche se entrambi gli esterni sembrano in ritardo di condizione dopo l’Europeo. In avanti ci si affida al ritrovato Zapata. C’è dunque da oliare al meglio il motore bergamasco che nelle stagioni precedenti aveva mostrato di scaldarsi molto in fretta per numero di gol segna.

(Fonte Sportmediaset)

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in Champions League