Connect with us

home

La moviola della domenica: sbaglia Pairetto a Roma su Dragowski, bene gli altri arbitri

Nelle quattro partite del 1° turno di A giocate di domenica ci sono stati diversi casi da moviola che esaminiamo con il commento della Gazzetta dello Sport

UDINESE-JUVENTUS 2-2—  

Gara densa di episodi, soprattutto per gli assistenti dell’arbitro Pezzuto, corretti più volte dal Var. Il direttore di gara sbaglia poco di suo (manca un cartellino giallo a De Ligt per un fallo su Pussetto al 41’), sebbene non sempre dia l’impressione di avere in pugno la partita. Al 51’ l’Udinese accorcia le distanze su rigore: penalty ineccepibile, Szczesny in ritardo atterra Arslan. Tre minuti dopo protesta la Juve, per una caduta di Alex Sandro in area udinese, ma in realtà prima c’è un’evidente spinta di Morata, che colpisce il palo di testa, su Nuytinck. Al 59’ è Deulofeu a gridare al rigore per un contatto (molto dubbio) con Danilo, ma il check del Var è provvidenziale: lo spagnolo a inizio azione parte in leggero fuorigioco, sfuggito a Longo. Lo stesso assistente alza, invece, la bandierina quando sempre Deulofeu insacca a porta vuota il 2-2. Stavolta, però, l’ex Milan è dietro la linea della palla sul rimpallo Szczesny-Okaka e quindi in posizione regolare: il Var convalida. Al 94’ l’ultimo brivido: Ronaldo segna di testa sul cross di Chiesa, ma stavolta il Var rileva un offside obiettivamente difficile da cogliere in presa diretta.

ROMA-FIORENTINA 3-1—   Serata non facile per Pairetto. Al 17’ espulso Dragowski che stende fuori area Abraham: più di qualche dubbio, l’inglese si allarga molto saltando il portiere. Il Var conferma il rosso, perché qualche piccolo elemento per considerare l’azione una chiara occasione da gol c’è (la correzione esiste solo per un evidente errore), ma un giallo pareva la sanzione più congrua. Il Var corregge invece i due assistenti sui primi due gol della Roma: Mkhitaryan e Abraham non sono in offside. Espulso anche Zaniolo al 52’, per doppia ammonizione, sempre per falli su Gonzalez: ineccepibile il primo, un po’ più severo (ma ci sta) il secondo. Protesta viola anche sul 3-1, per una presunta scorrettezza di Mancini su Vlahovic in area giallorossa, prima del contropiede della Roma, ma troppo poco per un rigore.

NAPOLI-VENEZIA 2-0—   Uno degli episodi cruciali della serata è l’espulsione di Osimhen al 23′. L’arbitro Aureliano giudica la manata del nigeriano a Heymans come una violenta reazione alla marcatura e lo caccia. Il Var non interviene perché il fallo c’è e l’intensità è valutata dall’arbitro in campo, ben posizionato. Corretti i rigori fischiati, giusto non dare il secondo giallo a Caldara (non era una chiara occasione).

BOLOGNA-SALERNITANA 3-2—   L’arbitro Rapuano ordinato ma un po’ fiscale. Sbaglia poco (primo giallo a Schouten eccessivo), voto (6,5) da dividere col Var sull’episodio di Soriano (manata a Djuric) che lui si era perso nella mischia.

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home