Connect with us

home

Coppa Italia, passano Spezia e Genoa: battute Pordenone e Perugia

Thiago Motta bagna l’esordio sulla panchina dello Spezia con un successo per 3-1 sul Pordenone. Il Genoa vince grazie a un gol di Kallon che ribalta la sfida con il Perugia

PORDENONE-SPEZIA 1-3 (39′ Erlic, 48′ Nikolau, 51′ Folorunsho, 83′ Colley)

Parte con il piede giusto lo Spezia del neo-allenatore Thiago Motta, che chiude il primo tempo in vantaggio per 2-0 sul Pordenone grazie a due difensori centrali. Erlic, nuovamente in Liguria in prestito dal Sassuolo, trova l’1-0 al 39’ con un colpo di testa che si chiude alla destra di Perisan. A 30” dal duplice fischio, poi, Nikolau bagna il suo esordio con un gol superlativo: su una ribattuta, il greco lascia partire un mancino dalla distanza che termina all’incrocio per il 2-0 Spezia. Il Pordenone torna in campo con un altro piglio e al 51’ accorcia. Il direttore di gara assegna un rigore per fallo dello Spezia: il neo-entrato Folorunsho spiazza Zoet e firma l’1-2. Lo Spezia non si fa intimorire e continua ad attaccare. All’82’ Misuraca tocca Maggiore sugli sviluppi di un corner. Ghersini, dopo averlo rivisto, decreta il calcio di rigore: Perisan intuisce, ma Colley fa il 3-1. Dopo 6′ minuti di recupero, Thiago Motta può esultare per la prima vittoria sulla panchina degli spezzini.

GENOA-PERUGIA 3-2 (2′ Carretta, 10′ Lisi, 25′ Criscito, 41′ Hernani, 88′ Kallon)

Primo tempo ricco di emozioni a Marassi. Quello del Genoa è un inizio da incubo, con il Perugia che si porta sul 2-0 dopo appena 10’. Al 2’, batti e ribatti in area di rigore del Genoa con Carretta a ribadire il pallone in rete. Al 10’, a completare una bell’azione corale, Lisi mette il pallone in rete dalla sinistra dopo un cross basso e fa volare il Perugia. Al 24’ rigore per il Genoa per fallo di mano di Burrai: Criscito realizza e il Genoa accorcia. Ma la partita cambia inesorabilmente al 39’. Bianchi scappa in solitaria e Curado lo stende al limite dell’area: cartellino rosso per il difensore e Perugia in 10. Passano solo 2’ ed Hernani trova il 2-2. Il centrocampista tira da posizione molto defilata: il pallone rimbalza sul portiere dopo aver toccato il palo, e il Genoa trova il pari. Secondo tempo complicato per i rossoblù, che non riescono a sfondare grazie a un ottimo Chichizola. Alla fine a risolverla è il baby talento del Genoa, Yayah Kallon, che all’88′ trova il gol qualificazione con un gran tiro a giro sul secondo palo. Risultato amaro per il Perugia, che allo scadere è andato a un passo dal 3-3 con un colpo di testa fuori di poco di Vano.

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home