Connect with us

home

Coppa Italia, al via i 32’ con tutte le gare visibili su Mediaset:ecco il programma completo

Comincia il calcio che conta con Mediaset che trasmetterà con i trentaduesimi di Coppa Italia, in esclusiva in chiaro su Italia 1 e canale 20

Da venerdì 13 agosto saranno ben 16 le sfide trasmesse sulle reti del Biscione, con diverse squadre di Serie A impegnate tra cui Spezia, Genoa, Udinese, Fiorentina e non solo.

PORDENONE – SPEZIA 13/08 h. 17.45

La prima ufficiale in maglia spezzina di Thiago Motta vivrà il battesimo a Lignano Sabbiadoro, allo stadio Guido Teghil, seconda casa di quel Pordenone che nel 2017 rischiò di eliminare l’Inter agli ottavi soccombendo solo ai calci di rigore. Un pre-campionato tutt’altro che semplice per i liguri, che hanno dovuto convivere con un focolaio di Covid-19. Ottime però le risposte ottenute sul mercato. Dopo i riscatti di Sena e Verde, Motta ha potuto abbracciare il terzino Amian, il centrale Nikolau e l’attaccante Mraz dall’Empoli, più il duo Colley-Kovalenko dall’Atalanta.

GENOA – PERUGIA 13/08 h. 18.00

Fresco di rinnovo fino al 2023, Davide Ballardini comincia la sua quinta stagione sulla panchina del Genoa con la speranza di rivedere l’ottimo calcio che ha contraddistinto il corso avviato nel precedente campionato. Sarà un derby tra “Grifoni”, considerato il simbolo del Perugia, che si è regalato una sfida dal sapore di Serie A grazie a un gol di Carretta che ha eliminato il Südtirol ai preliminari. Curiosità, in casa rossoblù, di capire la risposta dell’attacco dopo l’addio di Shomorudov: assieme alla certezza Destro, a far coppia ci sarà uno tra Ekuban e Buksa, in attesa di Lammers.

UDINESE – ASCOLI 13/08 h. 20.45

Senza Musso e De Paul, in casa friulana è cominciata la rivoluzione. Due nomi per la ricostruzione: Marco Silvestri, che tra i pali ha preso il posto del numero uno argentino, e Lazar Samardzic, 19enne tedesco che avrà l’arduo compito di non far rimpiangere i colpi di Don Rodrigo. Tra i migliori in pre-season, però, spicca il nome di Destiny Udogie (un altro teenager) approdato dall’Hellas Verona. La certezza, ancora una volta, sono la difesa a tre e l’allenatore Luca Gotti.

FIORENTINA – COSENZA 13/08 h. 21.00

Vlahovic resta, Vlahovic parte. Il dilemma regge, tra un rinnovo che sembra a un passo e corteggiamenti italiani ed esteri. Ma la Viola ora deve pensare al campo, quello del Franchi, dove cercherà di avere la meglio sul Cosenza appena ripescato in Serie B ai danni del Chievo. E qui sorge il secondo grande dilemma: con chi scenderà in campo la squadra di Marco Zaffaroni? Dal mercato piovono rinforzi dalle squadre più svariate. Juve, Atalanta, Lazio, la stessa Fiorentina e non solo. Un Cosenza, più che mai, work in progress. Tutto da scoprire anche l’acquisto più caro nella storia dei gigliati, Nico Gonzalez, pronto al debutto ufficiale.

BENEVENTO – SPAL 14/08 h. 17.45

Le Streghe del nuovo tecnico Fabio Caserta sperano di puntare ancora su Gianluca Lapadula. Ma una Copa America da grande protagonista con il Perù e il richiamo della Serie A spinge l’ex-numero 9 del Milan verso l’Hellas Verona. Nel frattempo, la SPAL è pronta a cambiare timone: Joe Tacopina è ormai il nuovo proprietario della società ferrarese. Closing fissato per il 15 agosto, poi servirà una nuova accelerata sul mercato con Pep Clotet che attende ulteriori rinforzi.

CITTADELLA – MONZA 14/08 h. 18.00

Pochi mesi fa sono stati i veneti ad esultare, ma questa volta al Tombolato si presenta una squadra affamata di vendetta. Il Monza di Stroppa è reduce da un’altra grande campagna acquisti (Mazzitelli, Caldirola, Pereira, Valoti et al.) e ora cerca certezze su un campo che evoca solo brutti ricordi: 17 maggio, il Cittadella vinse 3-0 prima di lasciare la strada della Serie A al Venezia.

H. VERONA – CATANZARO 14/08 h. 20.45

Dopo due sfortunate esperienze, prima alla Sampdoria poi al Cagliari, Eusebio Di Francesco vuole rilanciarsi. E il debutto ufficiale contro il Catanzaro offre l’occasione di una partenza senza sbavature. Per il Catanzaro, squadra di Serie C che nei preliminari l’ha spuntata ai rigori sul favorito Como, la parola d’ordine è “divertirsi”.

CAGLIARI – PISA 14/08 h. 21.00

Tanti pensieri per i sardi, con il mercato che occupa gran parte del tempo. Godin, Nandez e Simeone in uscita, posto a tavola apparecchiato per Nainggolan pronto a fare coppia con Strootman, amico ed ex-compagno ai tempi della Roma. Il Pisa, nel frattempo, ha ufficializzato l’arrivo dal Maccabi Tel Aviv di Yonatan Cohen, attaccante israeliano reduce da 21 presenze e 10 gol in campionato.

EMPOLI – VICENZA 15/08 h. 17.45

Rinforzi da Serie A per i toscani, che dopo Ismajli dallo Spezia sono pronti ad accogliere Luperto dal Napoli in prestito. Compito arduo per il ritrovato Andreazzoli, ovvero far dimenticare il burrascoso addio con Dionisi. Così come difficile sarà la prova contro una squadra, il Vicenza, che sul mercato sta puntando a nomi grossi tra cui quel Nicolò Fagioli della Juventus di cui tutti ne dicono un gran bene.

PARMA – LECCE 15/08 h. 18.00

Due squadre che la Serie B se la sentono stretta. Una delle sfide più equilibrate di questi trentaduesimi. Superman Buffon in porta per una formazione, quella del presidente Krause, che sogna un calcio come quello del Manchester City con il “guardiolano” Maresca in panchina. E poi c’è l’internazionale Lecce, ricco di stranieri che oltre a tante lingue diverse portano anche tanta qualità. Anche per i salentini, con il nuovo arrivato Marco Baroni in panchina, c’è la volontà di aprire un ciclo importante.

VENEZIA – FROSINONE 15/08 h. 20.45

Prima uscita stagionale lontana dal Penzo per i lagunari, in attesa che per la casa di Sant’Elena si completi il restyling in ottica Serie A. Un nome da tenere d’occhio per il Venezia: David Okereke, tornato in Italia in prestito dal Club Brugge dopo l’esperienza allo Spezia. Tutto da scoprire, invece, il nuovo Frosinone del campione del mondo Fabio Grosso. Per i ciociari sono ben 13 i volti nuovi: l’ultimo è Luca Garritano, svincolato dal Chievo.

TORINO – CREMONESE 15/08 h. 21.00

È una delle formazioni più attese, quella granata di Ivan Juric. Non cambia l’impianto di gioco, un 3-5-2 di mazzarriana memoria. E non cambia neanche il padrone della fascia da capitano, che verrà ancora portata al braccio da Andrea Belotti. Il Gallo, infatti, è sempre più vicino al rinnovo. L’ex-tecnico dell’Hellas ha ormai deciso il cambio di ruolo di Ricardo Rodriguez, spostato dalla fascia ai tre di difesa. Recuperato Lukic, a rischio la presenza di Bremer.

CROTONE – BRESCIA 16/08 h. 17.45

Sarà uno dei match clou dell’intera stagione di Serie B, antipasto di sfida d’alta classifica. I calabresi perdono la loro punta di diamante, quel Nwankwo Simy che nella scorsa stagione ne ha messi 20 di gol in Serie A. Dall’altro lato, però, c’è una squadra che in estate ha conosciuto pochissimi botti di mercato. Uno di questi è sicuramente l’allenatore, Pippo Inzaghi, determinato a riconquistare la massima serie. Cellino, poi, vuole regalare una grande punta alla piazza: ora il nome caldo è quello di Rodrigo Palacio.

BOLOGNA – TERNANA 16/08 h. 18.00

Sfida tra bomber in attacco: Marko Arnautovic da una parte, Alfredo Donnarumma dall’altra. Acquisti estivi che denotano la volontà per queste due squadre di fare un definitivo salto di qualità, soprattutto per quella di Cristiano Lucarelli. Lo ribadisce anche il presidente Bandecchi: “Restiamo umili, ma anche silenzionsamente ambiziosi…”.

SALERNITANA – REGGINA 16/08 h. 20.45

A proposito di bomber, come non citare il colpo di mercato dei campani, che per circa 6 milioni di euro più bonus si sono assicurati un attaccante da Serie A, ovvero Nwankwo Simy. Dopo lo spauracchio ammissione, la squadra di Castori ha cominciato a pensare in grande e l’acquisto dell’attaccante reduce da ben 20 gol nella massima categoria è una buona base di partenza. Ancora lavori in corso per gli amaranto: il d.s. Taibi è attivo nelle ultime ore per portare almeno un paio di attaccanti in Calabria.

SAMPDORIA – ALESSANDRIA 16/08 h. 21.00

Tra le poche novità dell’estate blucerchiata, la principale si chiama sicuramente Roberto D’Aversa. L’ex-tecnico del Parma vuole rilanciarsi, e per farlo si affida a un 4-2-3-1 disegnato e pensato per esaltare ancora di più le qualità di Fabio Quagliarella. Per l’Alessandria un ultimo test match di spessore contro l’Atalanta.

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home