Connect with us

home

Italiano si presenta al popolo viola: “Una squadra che non ti fa dormire”

Vincenzo Italiano, neo allenatore della Fiorentina subentrato a Gattuso che ha lasciato la viola prima di iniziare la stagione, ha parlato così durante la conferenza stampa di presentazione.

Vincenzo Italiano, neo allenatore della Fiorentina subentrato a Gattuso che ha lasciato la viola prima di iniziare la stagione, ha parlato così durante la conferenza stampa di presentazione:

SULLA NUOVA AVVENTURA –  “Dopo aver visto il calendario bisogna andar forte già ora, quindi sono senza voce. Il calcio è uguale in tutte le categorie ma qui è tutto ai massimi livelli, io sono convinto che la scelta di venire a Firenze è una scelta in cui porto il cuore. Ringrazio la società, è una grandissima opportunità e darò tutto me stesso. Una squadra con un’identità e un’organizzazione, una squadra che non ti fa dormire per giorni come quando venivo a Firenze da giocatore. Cercheremo di dare battaglia in ogni partita. Io sono contento perché è un percorso fatto di soddisfazioni, ogni anno ho avuto la possibilità di trovare giocatori di livello, questi sono di altissimo livello e sto iniziando a conoscerli“.

SUL CALCIO – “Io non ho smesso da tanto e per un malato di calcio si può dire che sia una ragione di vita, a me ha dato tutto, mi ha fatto diventare uomo e anche poi da allenatore pur con mille difficoltà. Bisogna essere sempre attenti, mi piace guardare milioni di partite. Spero che il fisico e la voce reggano, ho da dare tanto e mi auguro di togliermi soddisfazioni. Per me è una responsabilità enorme, la bellezza di questa città è da riportare in campo“.

IL SUO SOGNO –  “Da quattro anni vado oltre il traguardo iniziale, si inizia sempre per fare meglio dell’anno prima, fare più punti, segnare di più e prenderne meno. L’obiettivo è creare il più possibile, al di là del discorso identità, e così si può ottenere quel che si vuole ottenere. Il passaggio ad allenatore inizialmente è stato traumatico ma il richiamo di fare l’allenatore mi incuriosiva. Ora il sogno è per l’immediato ed è veder crescere e divertire questi ragazzi, senza divertimento è la morte sportiva, voglio che sia una gioia venire al campo…le vittorie non le garantisce nessuno, c’è l’imponderabile, ma l’impegno, la fame e la voglia lo trasmetterò e si vedrà“.

 

loading...

Appassionato di Calcio, aspirante giornalista sportivo

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home