Connect with us

home

La moviola della domenica: Guida sotto tiro a Crotone, Pavoletti da rosso ma ok il gol di Nainggolan, bene Chiffi a Napoli

Non aveva tutti i torti il Presidente Cairo a lamentarsi dell’operato dell’arbitro Guida a Crotone con tanti pasticci e decisioni discutibili

Questi gli episodi da moviola così come analizzati dalla Gazzetta.it

ROMA-GENOA (FABBRI)—  L’unico episodio di rilievo (l’annullamento del gol del 2-0 di Borja Mayoral al 74’) è valutato brillantemente dall’assistente Vecchi che coglie la posizione irregolare di Pedro, decisione poi confermata dal Var. Apprezzabile la coerenza nel metro arbitrale per tutto il match e corretta l’applicazione dei provvedimenti disciplinari, compresi quelli per Masiello al 42’ (intervento falloso su Borja Mayoral) e per Destro al 45’ (tocco di mano volontario) che porteranno alla squalifica dei due giocatori, entrambi diffidati.

CROTONE-TORINO (GUIDA)—   Una partita piena di episodi e di dubbi. Il primo al 26’ quando la palla colpita di testa da posizione più che ravvicinata da Messias trova il braccio alto di Ansaldi che salta di fronte a lui. Guida è lì davanti: ritiene però che non sia punibile la spinta del giocatore del Crotone che, proprio con quel braccio alto, stava indicando l’argentino. Il Var non interviene sulla valutazione del campo che non può essere ritenuta un chiaro ed evidente errore, ma il dubbio resta. Guida non valuta punibile il contatto tra Mandragora a Pereira all’inizio dell’azione che porta all’1-1 del Torino e ammonisce Cordaz per proteste. Al 68’ la palla trova Simy in stacco finendo sul braccio aperto, anche qui Guida ignora le proteste dei granata e il Var non lo corregge, seminando altri dubbi. Non c’è mani di Lyanco, al 73’, colpito sul fianco. Al’88’ invece c’è la spinta, evidente, di Luperto su Sanabria colpito alla schiena e travolto in area. Ma anche qui per Guida non c’è nulla e il silent check del Var Nasca conferma la decisione dell’arbitro di non concedere un rigore che sembra chiaro. Sul finale scintille dopo un fallo di Mandragora e Guida ne esce con gialli pesanti al 93’ a Ounas e a Rincon, espulso per somma di ammonizioni, che coronano una gestione negativa.

FIORENTINA-PARMA (ABISSO)—   Buona la direzione di Abisso, che lascia giocare molto e giudica correttamente gli episodi chiave. Al 7’ p.t. German Pezzella su Karamoh nell’area della Fiorentina: intervento regolare Al 31’ p.t. netto il rigore per il Parma: sul tiro di Gervinho, Pulgar tocca il pallone col braccio sinistro, abbassandosi col corpo. Quasi un tentativo di parata. Al 27’ s.t. regolare la posizione di Kurtic sul 2-2. Giuste le tre ammonizioni: all’11’ s.t. a Kucka per un fallo a centrocampo su Borja Valero, al 16’ s.t. a Giuseppe Pezzella che cerca inutilmente di fermare il contropiede di Vlahovic. Abisso fa giocare ed estrae il giallo al termine dell’azione: corretto. Al 33’ a Bani che s’infortuna facendo fallo su Vlahovic. Ne mancano due: al 21 p.t. Brugman su Borja Valero: Abisso non interviene, ma è da giallo. Come quello di Bani su Vlahovic al 6’ s.t.

VERONA-MILAN (ORSATO)—   Prestazione senza macchie da parte di Orsato, che dirige con sicurezza e autorevolezza una gara sulla carta non agevole. Solo due i cartellini estratti dal direttore di gara, entrambi corretti. Il primo per Magnani che al 26’ atterra Krunic al limite dell’area: giallo e punizione che lo stesso centrocampista trasforma per il gol dell’1-0. Corretto anche il secondo giallo della partita per Bessa che nel recupero della gara trattiene vistosamente Leao.

SAMPDORIA-CAGLIARI (GIACOMELLI)—   Primo tempo. Rugani frana su Keita lanciato a rete, Giacomelli fischia il rigore, ma dalla sala Var intervengono per segnalare il fuorigioco di Quagliarella, che di testa aveva servito Keita. In effetti il capitano doriano è in offside con i piedi. Ripresa. Pavoletti viene ammonito per reiterate e vistose proteste, poi si concede un’entrata troppo vigorosa su Colley: colpisce il pallone, ma nel tackle si travolge l’avversario. Giacomelli si limita a decretare il fallo e risparmia la seconda ammonizione all’attaccante del Cagliari e sembra un errore. All’ultimo secondo Nainggolan segna il 2-2: la palla gli arriva dopo un rimpallo su Pavoletti che rischia aprendo il braccio, ma sembra poi colpire col petto. L’arbitro è vicino e il Var non lo smentisce.

NAPOLI-BOLOGNA (CHIFFI)—   Due i gol annullati ai rossoblù, entrambi trovati da Rodrigo Palacio. Sul primo, al 44’, è un fuorigioco a cancellare la rete. Sul secondo Ospina va per rinviare, Palacio vicinissimo fuori dall’area stoppa la palla appena scagliata e poi va a rete. Chiffi però annulla perché l’intervento del giocatore è attivo e impedisce a Ospina di completare il rinvio.

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home