Connect with us

home

Serie C, Carpi-Fermana termina 0-0: sapete però, perché passerà alla storia?

La partita finisce 0-0 ma solo per caso perché nella gara è stato battuto il record di rigori sbagliati

Ebbene sì, ben 4 rigori concessi e tutti non realizzati: per la precisione, uno calciato alto e tre parati.

Un record che, come ricorda SkySport, ava oltre i nostri confini, perché non è mai successo tra i professionisti nelle top 5 leghe europee. Tre sì: ad esempio in un Inter-Verona nel 1991-1992 in cui ne vennero concessi addirittura 5, di cui 2 segnati. Oppure in un Crotone-Atletico Catania del 1999-2000, 1 solo gol su 4. Ma 0 su 4 mai successo.

Al Cabassi l’arbitro Luciani di Roma ne ha concessi due a testa. I primi alla Fermana: Neglia ha calciato alto al 30’ del primo tempo, ma ha avuto la personalità per ripresentarsi sul dischetto anche al 7’ del secondo tempo.

Stavolta è stato bravo il portiere classe 2000 Pozzi ad intuire e parare. Dopo è toccato al Carpi. Al 67’ Caio De Cenco ha scelto la potenza, ma Ginestra ha ribattuto il tiro centrale. A sei minuti dalla fine il quarto rigore, con il Carpi che ha cambiato tiratore affidandosi all’esperienza e al mancino di Ferretti.

Lo squalo (come viene chiamato dai suoi tifosi) ha anche calciato bene, ma Ginestra è stato super: tuffo sulla destra e parata a mano aperta a pochi centimetri dal palo. Ed eccolo il vero protagonista di giornata.

Paolo Ginestra, 42 anni compiuti il 14 febbraio, è il calciatore professionista più anziano d’Italia dopo Buffon. Con i due di Carpi, è arrivato a 6 rigori parati in questo campionato, il 60% dei 10 che si è trovato a fronteggiare: nei campionati professionistici delle prime 11 leghe europee, non ci è riuscito nessuno.

Arrivato al Milan a fine anni 90, ha speso la sua carriera quasi interamente tra serie C e serie D. 18 presenze in B con l’Albinoleffe nel 2005-2006 e un’altra con il Parma nel 2008-2009. Ha girato tantissime squadre, tra le altre Sassuolo, Vis Pesaro, Ternana, Foggia, Forlì, Fano e Casertana.

Nel 2019-2020 inizia con il Notaresco in Serie D, dove a dicembre è primo in classifica, quando arriva la nuova chiamata della Fermana e allora la scelta di tornare proprio a Fermo dove è subito titolare. E dove ormai è un idolo assoluto.

(Fonte SkySport)

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home