Connect with us

altri sport

In forma senza attrezzi anche a casa: cos’è l’allenamento Hiit

Ormai in rete girano informazioni di ogni genere riferite alla possibilità di allenarsi a casa, senza attrezzi, sfruttando soltanto il proprio peso corporeo per un allenamento cosiddetto a corpo libero. Lo richiede la contingenza del momento, con palestre e centri sportivi chiusi irrimediabilmente ed a tempo indeterminato, oltre che la tendenza, sempre più quella di affidarsi ad una modalità di training fai da te. Se da un lato questo ha messo in evidente difficoltà proprio le palestre, costrette a chiudere battenti, dall’altro ha aperto un nuovo canale, anche piuttosto prolifico, per chi vuole proporre i propri metodi di allenamento online. Siti e portali di ogni genere sono spuntati come funghi: in alcuni casi possono essere un valido surrogato per l’allenamento in palestra. Con loro a crescere sono anche le tante sigle di modalità di training: ce ne è realmente per ogni necessità a seconda anche del proprio livello di preparazione. Uno dei metodi che sta girando di più sul web, da mesi, è il cosiddetto allenamento Hiit. Vediamo di cosa si tratta.

Senza pesi e ad alta intensità

Quando si parla di allenamento Hiit a casa, si fa riferimento alla sigla High Intensity Interval Training, il trend più ‘caldo’ degli ultimi mesi in rete. Una modalità che consente di restare in forma anche a casa, senza dover andare in palestra, bruciando i grassi ed aumentando al contempo la propria massa muscolare.

Una trasposizione italiana del concetto di Hiit potrebbe essere, alla lettera, “allenamento intervallato ad alta intensità”. La parola ‘intervallato’ fa capire che in corso di training si lavorerà con una fase ad alta intensità, breve dal punto di vista della durata, alternata ad una fase più lunga ma a bassa intensità. Un metodo studiato che serve a portare benefici sia dal punto di vista cardio, di allenamento metabolico, che di potenziamento muscolare.

L’importanza della alimentazione

In generale una seduta di allenamento Hiit può durare dai 10 ai 30 minuti e non prevede la necessità di avere a disposizione attrezzi vari; ecco perché sta spopolando in questi mesi di pandemia e di allenamento a casa. In questo lasso di tempo si procederà a ripetere le due fasi sopra descritte, allenamento ad alta intensità e allenamento a bassa intensità, per un totale di ripetizioni stabilite. La fase a bassa intensità serve quindi per riposarsi pur andando a tenersi in moto, senza mai fermarsi. Una tipologia di allenamento che può essere modulata in base alle caratteristiche di chi la esegue (età, predisposizione fisica) e che deve necessariamente prevedere anche una attenzione alla alimentazione; fattore che è fondamentale in qualsiasi tabella di marcia che miri ad ottenere risultati in termini fisici.

loading...

Giornalista Pubblicista, Direttore Responsabile di Momenti di Calcio. Appassionato di calcio e laureato in Giurisprudenza presso l'Università Di Roma Tre

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in altri sport