Connect with us

home

Serie A, le ultimissime dai campi di allenamento: Inter col dubbio Lukaku, Milan senza Ibrahimovic, Juve senza Alex Sandro

Si parte domani alle ore 12.30 con Cagliari-Benevento e poi alle 15 sono sette le partite in programma: da Atalanta-Parma a Torino-Verona, passando per Bologna-Udinese, Crotone-Roma, Lazio-Fiorentina, Sampdoria-Inter e Sassuolo-Genoa

Alle ore 18 i riflettori si accenderanno al Maradona per Napoli-Spezia, mentre alle 20.45 tutti gli occhi saranno puntati sul big match della 16ª giornata: Milan-Juventus.

Ecco le ultimissime dai campi di allenamento così come riportate dalla Gazzetta dello Sport:

CAGLIARI-BENEVENTO (mercoledì, ore 12:30)

Cagliari: Di Francesco, che non vince dal 7 novembre (2-0 alla Samp), cercherà di tornare ai tre punti contro la squadra di Pippo Inzaghi, lanciando titolare Nainggolan. Non potrà fare affidamento su Lykogiannis, espulso con il Napoli. Sempre in dubbio invece Godin, assente già contro gli azzurri. Da valutare Faragò, verso il forfait Ounas.

Benevento: i campani, reduci dal k.o. con il Milan, sono sempre privi di Caldirola, mentre Iago Falque (problema al polpaccio) resta da valutare. Inzaghi risponde con Insigne e Caprari dietro a Lapadula.

ATALANTA-PARMA (mercoledì, ore 15)

Atalanta: Gasperini, senza lo squalificato Romero, al 99% dovrebbe recuperare Toloi (elongazione al bicipite femorale). Solo se quest’ultimo non ce la dovesse fare, è pronto Sutalo (a disposizione pure Caldara, convocato per la prima volta dopo tre mesi con il Sassuolo). Sempre fuori Pasalic, che si è operato a metà dicembre.

Parma: un solo punto sulla zona retrocessione e tre sconfitte consecutive per la squadra di Liverani, che si giocherà la panchina a Bergamo. In attesa di Gervinho, lontano dal campo causa infortunio e mercato, proverà a salvarla affidandosi a Inglese, in vantaggio Cornelius. Sempre out Pezzella e Grassi, torna Hernani.

BOLOGNA-UDINESE (mercoledì, ore 15)

Bologna: Mihajlovic dovrà fare a meno di Dominguez che, diffidato, è stato ammonito al Franchi con la Fiorentina. Nella speranza di recuperare presto Sansone (out nelle ultime sei giornate), scelte un po’ forzate in attacco: dietro a Palacio ci saranno Orsolini, Soriano e Barrow.

Udinese: i bianconeri probabilmente non potranno contare su Deulofeu – alle prese con un edema osseo – e Okaka, che sta recuperando dall’operazione alla coscia. Gotti in avanti dovrebbe puntare sulla coppia Lasagna-Forestieri dopo il grave infortunio rimediato da Pussetto contro la Juve (rottura del crociato). In difesa rientra Becao, sempre fuori invece Nuytinck.

CROTONE-ROMA (mercoledì, ore 15)

Crotone: dopo i sei gol incassati dall’Inter, i calabresi se la vedranno con un’altra big. A centrocampo Stroppa proverà a recuperare Benali e Cigarini, entrambi alle prese con un problema al polpaccio. Messias e Simy (che rientra dal 1′) la coppia d’attacco.

Roma: continua ad essere affollata l’infermeria di Fonseca: da Spinazzola e Mirante a Pedro e Calafiori, con Fazio fermato da un problema al ginocchio. Dietro a Dzeko ecco Pellegrini e Mkhitaryan.

LAZIO-FIORENTINA (mercoledì, ore 15)

Lazio: out Leiva per squalifica, al suo posto Inzaghi schiererà Escalante. Cercherà di recuperare dalla distorsione alla caviglia Parolo. Correa, Lulic e Fares ancora fuori. In attacco Muriqi spera nella chance da titolare.

Fiorentina: pericolo scampato per Prandelli, che con il Bologna aveva sia Castrovilli che Ribery diffidati. I due ci saranno dal 1′ con la Lazio. Rientra Biraghi, che ha scontato la sua squalifica.

SAMPDORIA-INTER (mercoledì, ore 15)

Sampdoria: ammonizione che costa cara ad Ekdal che, a causa del giallo preso con la Roma, dovrà saltare l’Inter. Rientra dalla squalifica Keita, che potrebbe partire dall’inizio accanto a Quagliarella. Fuori pure Ferrari.

Inter: da valutare le condizioni di Lukaku, uscito malconcio dal match con il Crotone a causa di una contrattura alla coscia. Se il belga non ce la dovesse fare – improbabile un suo impiego dal primo minuto – accanto a Lautaro è pronto Sanchez.

SASSUOLO-GENOA (mercoledì, ore 15)

Sassuolo: dopo essere stato escluso dalla partita contro l’Atalanta, Djuricic potrebbe tornare al suo posto nel tridente alle spalle di Caputo (“Ha sbagliato e ha chiesto scusa”, ha spiegato De Zerbi nel post gara”).

Genoa: da valutare le condizioni di Pandev, assente con la Lazio per un affaticamento: probabile che necessiti di un altro paio di giorni di stop. Forfait per Cristian Zapata, in campo per circa mezz’ora nell’ultima giornata prima di abbandonare il campo per un problema muscolare al polpaccio.

TORINO-VERONA (mercoledì, ore 15)

Torino: tre i risultati utili consecutivi collezionati dai granata, reduci dallo 0-3 di Parma. Giampaolo ha in mente di confermare gran parte dell’undici che ha vinto a Parma, avanzando Lukic come partner di Belotti in avanti. Pronto a tornare almeno in panchina Ansaldi, guarito dall’interessamento distrattivo al muscolo bicipite femorale della coscia destra patito con la Roma.

Verona: Juric si affida ancora a Kalinic (out Favilli e Di Carmine), rientrato contro lo Spezia dopo le sei giornate saltate per l’infortunio al bicipite femorale. Barak-Veloso a centrocampo, dove restano indisponibili Vieira e Benassi, con Tameze e Zaccagni dietro alla punta croata.

NAPOLI-SPEZIA (mercoledì, ore 18)

Napoli: Gattuso punterà sul solito 4-2-3-1, con Zielinski – protagonista di una doppietta show contro il Cagliari – confermato sulla trequarti. Poi Lozano e Insigne sugli esterni, mentre al centro dell’attacco ci sarà ancora Petagna. In difesa ancora out Koulibaly, da valutare Malcuit, possibile chance per Rrahmani dall’inizio.

Spezia: Italiano dovrà fare a meno di Estevez e Chabot, entrambi squalificati. Rientra invece Terzi. Farias potrebbe trovare un posto da titolare in attacco.

MILAN-JUVENTUS (mercoledì, ore 20.45)

Milan: sorride Pioli, che ritrova Theo Hernandez, dopo che quest’ultimo ha scontato la squalifica saltando il match con il Benevento. Problemi tuttavia in mezzo al campo, dove non ci sarà neanche Tonali (squalificato). Out Bennacer per infortunio, accanto a Kessie ci sarà Krunic. Nel trio di mezzepunte dietro a Leao, al momento è forte la candidatura di Castillejo, in vantaggio su Brahim Diaz.

Juventus: dopo le due giornate di squalifica scontate “per scrupolo” da Rabiot, il francese torna a disposizione di Pirlo. Possibile una maglia da titolare a centrocampo, dove le alternative non mancano per i bianconeri. La positività di Alex Sandro al Covid-19 è un problema per Pirlo: a sinistra giocherà Chiesa? In avanti a fare coppia con Ronaldo sarà ancora una volta Dybala. Morata, probabilmente, non farà in tempo a recuperare dal risentimento muscolare alla coscia destra.

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home