Connect with us

home

Verona-Inter, Juric: “Inter la più forte, ci proveremo. Se miglioriamo…”

Verona-Inter, così Juric

VERONA-INTER – Ivan Juric, tecnico dell’Hellas Verona ha parlato in conferenza alla vigilia dell’ultima gara dell’anno, il match casalingo contro l’Inter in programma domani alle 18.30. Queste le sue dichiarazioni:

Penso che siano i più forti per soluzioni, allenatore… difficili da battere anche quando danno il possesso agli altri, fare il tiro è molto difficile. Sono uno dei candidati, sicuro: è un campionato interessante, non scontato come gli anni passati. Come idea di gioco sono più codificati, sta costruendo pezzo per pezzo e come società tutti stanno mettendo i giocatori ideali per il gioco dell’allenatore: attaccanti complementari, poi Vidal… Come fermarli? Speri di fare la partita della vita e che magari loro non sono al massimo e non vedi sbagliare nulla. Non abbiamo tante opzioni in attacco ma ci proveremo“.

La formazione al netto dei problemi in casa gialloblù:Oltre in attacco, non abbiamo tante opzioni anche in mezzo, manca Barak che poteva essere opzione in attacco. Salcedo ha fatto bene due partite, era spompato e ha fatto fatica; Zaccagni ha dato tanto a livello di gioco, di forza e bisogna stare attenti. Alla base di questo, cercherò di fare la squadra“.

Juric su ciò che vuole vedere dai suoi ragazzi:A livello di gioco siamo indietro rispetto a quello che volevo essere in questa fase. Se cambi sempre, il gioco soffre. Squadra tosta, giusta ma dobbiamo migliorare come l’anno scorso quando affrontiamo squadre che magari ci fanno giocare. Ci sono margini di miglioramento, se riusciamo a recuperare giocatori e mettere qualcosa di mercato, rimanendo tosti e facendo un salto di qualità a livello di possesso palla e prestazione… ringrazio i complimenti di Mancini. Mercato? Ci dobbiamo vedere, non siamo in una situazione ideale quando siamo in continua emergenza“.

Qui, il video della conferenza pubblicato dai canali ufficiali del club veneto.

 

DALLO STESSO AUTORE, PUOI LEGGERE:

Verona-Inter, Conte: “Complimenti a Juric, dobbiamo essere bravi, attenti e determinati”

Roma, Fonseca: “Buona la reazione dei giocatori alle mie parole”

Arsenal, Arteta: “Voglio dei lottatori, non vittime. Siamo uniti”

Fiorentina, Commisso e il messaggio ai tifosi

Inter, Vidal: “Ci alzeremo, diamo il massimo per lo Scudetto”

Milan-Fiorentina, Bonera: “Gara affascinante, gruppo consapevole della forza”

Napoli-Roma, Fonseca: “Avversario forte, noi migliorati ma è presto”

Cluj-Roma, Fonseca: “Pensiamo ai tre punti. Calafiori titolare, Dzeko…”

Lazio, Acerbi: “Miglior difensore? Mai sentito superiore agli altri”

Inter-Real Madrid, Zidane: “Sempre una finale, stadio bellissimo”

Atalanta, Percassi: “Liverpool fortissimo, andiamo all’università. Il nostro momento…”

Milan, Gabbia: “Uniti e compatti anche per mister Pioli, vedremo dove arriveremo”

Tottenham, Mourinho: “Squadra bilanciata, sono contento di come stiamo crescendo. Kane…”

Spagna-Germania, Roja alle Final Four: che sconfitta per i tedeschi

Mascherano lascia il calcio: “Ho dato il massimo, grazie per farmi chiudere qui”

Italia, Emerson: “Mi piace giocare ogni tre giorni ma rispetto gli altri”

Udinese, Mandragora: “Infortunio periodo buio, lavoro per conquistare la Juventus”

Convocati Italia, la lista del ct Roberto Mancini per gli impegni di novembre

Milan-Verona, Pioli: “Errori su palla inattiva”. Juric: “I ragazzi stanno andando oltre”

Lazio-Juventus, Inzaghi: “Risultato giusto”. Pirlo: “Allarme, dettagli vanno curati”

Milan-Verona, Pioli: “Cerchiamo riscatto contro un avversario difficile”

Rijeka-Napoli, Gattuso: “Non sarà facile. Su Mertens, Osimhen e Insigne…”

Real Madrid-Inter, Conte: “Risultato penalizzante, i dettagli pesano”

Atalanta, Gasperini: “Liverpool andava troppo più forte, c’è da riflettere”

Tottenham, Mourinho: “Squadre minori? Discorso cambiato, non c’è più grande differenza”

Atalanta-Liverpool, Gasperini: “Test di prestigio, peccato senza pubblico sia qui che ad Anfield”

Inter-Parma, Liverani: “Pari nel finale un peccato, dato tutto”

Napoli, Koulibaly: “Lavoro per tornare al mio livello. Il mio futuro…”

Verona, Faraoni rinnova: il comunicato del club scaligero

loading...

Giornalista Pubblicista, laureato magistrale in Editoria e Giornalismo, Triennale in Lingue e Comunicazione, appassionato di calcio italiano e internazionale (Inghilterra e Spagna), tecnologia e viaggi. Da anni inviato a Verona dove seguo le squadre della città, e non solo.

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home