Connect with us

home

Serie C, il punto sui tre gironi: il Covid torna a devastare il campionato

Il calcio giocato oggi lascia nuovamente la vetrina al Covid che torna a devastare il campionato

Matelica-Carpi è stata rinviata a data da destinarsi per la presenza di ben 19 positivi nel gruppo squadra emiliano, ritenuto “cluster di contagi” dalla Asl di Modena.

Si è invece giocata, tra mille polemiche, Casertana-Viterbese: i padroni di casa, decimati dalle positività, hanno potuto mettere a referto soltanto nove giocatori. La Viterbese ha vinto 3-0. Così si è concluso il programma del penultimo turno del 2020, dopo ben 11 anticipi del sabato. Si tornerà in campo mercoledì 23 dicembre.

Vediamo la situazione nei tre gironi così come analizzati dalla Gazzetta dello Sport

GIRONE A

E’ ripartita la corsa del Renate e per le pantere sesto successo nelle ultime sette partite, quarto di fila a Meda.

Quattro punti più indietro, al secondo posto, c’è il Como. Che è uscito vincitore dalla giostra del gol di Grosseto (3-4), nella giornata del ritorno di Bertoncini al centro della difesa.

Agli squilli di Carrarese e Lecco negli anticipi non risponde l’Alessandria: Gregucci aveva vinto le ultime tre, ma si è fatto rallentare (1-1) dalla Pro Sesto.

Nemmeno il ritorno in panchina di Banchieri ha sbloccato il Novara: 0-0 con la Pro Patria, Buzzegoli e compagni non vincono da ottobre. Pari con rimpianti per il Livorno (1-1) nel derby del Picchi con la Lucchese, mentre in Toscana fa festa il Pontedera che si è tolto la soddisfazione di battere (2-1) la Juventus U23, al secondo ko consecutivo e attesa mercoledì dalla sfida alla capolista Renate.

GIRONE B—   Il Padova ritrova la vetta e aggancia il Sudtirol, fermato sul pareggio sabato dalla Virtus Verona. Netto il successo a Gubbio (0-3) della squadra di Mandorlini, Dietro la coppia di testa c’è adesso il Modena, 2-0 al Fano con un gol per tempo di Pergreffi e Monachello. Nessun gol tra Legnago e Mantova.

Colpo salvezza della Vis Pesaro: 3-2 sull’Arezzo, Tra gli spunti degli anticipi: sorride Pillon (primo successo da quanto è alla Triestina, 2-1 al Perugia) ma piange Cevoli, esonerato dall’Imolese dopo il ko nel derby di Ravenna.

GIRONE C—   Sorride il Bari, frena la Ternana. Lucarelli ha bucato l’appuntamento con la dodicesima vittoria consecutiva, che sarebbe stata record in C.

Un super Bari ha illuminato l’astronave, stendendo l’Avellino (4-1) con un poker prima dell’intervallo.

La squadra di Auteri insegue ora a sette punti dalla vetta, con una partita in meno rispetto alla Ternana che però ha già chiuso il suo 2020. Mercoledì 23 dicembre infatti i rossoverdi riposeranno, mentre il Bari sarà di scena al Renzo Barbera

Solo 0-0 per il Palermo a Vibo Valentia, nonostante mezz’ora di superiorità numerica per il rosso a Statella. Al quarto posto, alla pari col Catanzaro, si arrampica il Catania (settimo risultato utile) che mercoledì al Massimino se la vedrà proprio con la squadra di Calabro.

Il colpo di testa nel finale di Sarao – risolutivo come a Viterbo – ha regalato a Giuseppe Raffaele una gioia da ex a Potenza (0-1). La squadra di Capuano è in crisi nera: quarto ko di fila, nonostante qualche segnale di crescita sul piano del gioco. Per il Potenza un poco invidiabile record: sono ben 16 i punti persi nei secondi tempi rispetto ai risultati dell’intervallo.

Crollo verticale anche per il Bisceglie, che ha Francavilla (2-1) ha rimediato il quinto ko di fila. A Pagani è risorto invece il Monopoli (0-3), che aveva perso le ultime quattro.

(Fonte Gazzetta dello Sport)

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home