Connect with us

Coppe Europee

Champions League, la situazione delle italiane: per qualificarsi dovranno…

simone inzaghi

Se la Juventus, battendo il Ferencvaros stasera, potrebbe già centrare la qualificazione o comunque ci riuscirà al prossimo turno per le altre tre italiane la situazione è più ingarbugliata

Inter: le combinazioni per la qualificazione

È la situazione più ingarbugliata e, sicuramente, la strada più in salita tra le italiane. Il girone d’andata ha portato appena due punti in dote alla squadra di Conte, fermata sul pari sia dal Borussia Moenchengladbach (2-2 a San Siro nella gara inaugurale) che dallo Shakhtar Donetsk (0-0 in Ucraina), prima della sconfitta per 3-2 a Valdebebas contro il Real Madrid.

Inutile sottolineare che nello scontro diretto contro i Blancos a San Siro, i nerazzurri si giocheranno una fetta di qualificazione: una sconfitta comprometterebbe la possibilità di passare il turno, mentre un’ipotetica vittoria cambierebbe completamente gli scenari del girone. Anche perché il Gladbach, dopo il pari in Italia, ha conquistato un altro punto con il Real e poi ha travolto lo Shakhtar in trasferta.

Attualmente guida il raggruppamento con 5 punti, uno in più degli spagnoli e degli ucraini, protagonisti quest’ultimi di un clamoroso successo in casa dei madrileni. Vincendo le ultime tre gare, l’Inter sarebbe certa di qualificarsi, ma potrebbero bastare anche due vittorie in presenza di contemporanei pareggi nei match degli avversari o di loro percorsi netti (ad esempio i nerazzurri che battono i tedeschi e lo Shakhtar, e il Real che vince tutte e 3 le sue partite). A oggi le combinazioni per qualificarsi sono davvero tantissime ed è prematuro fare calcoli.

La classifica del girone B

• Borussia Moenchengladbach: 5 punti (differenza reti +6)

• Shakhtar Donetsk: 4 punti (dr -5)*

• Real Madrid: 4 punti (dr 0)

• INTER: 2 punti (dr -1)

*avanti in classifica rispetto al Real in virtù della vittoria nello scontro diretto (3-2)

Lazio, qualificazione ancora lontana

Dopo la Juve, i biancocelesti sono quelli messi meglio per volare agli ottavi, ma la strada è ancora lunga. Unica tra le italiane ancora imbattuta in Champions, la squadra di Simone Inzaghi ha cominciato alla grande battendo in casa il Borussia Dortmund, pareggiando poi per 1-1 le successive due gare in trasferta contro Bruges e Zenit.

I tedeschi, dopo il ko all’esordio, hanno vinto in scioltezza gli altri due match, mentre lo scontro diretto tra il club belga e quello russo è terminato con un 2-1 a favore dei ragazzi di Clement. Battendo la squadra di San Pietroburgo all’Olimpico, la Lazio compierebbe un passo fondamentale verso la qualificazione che, allo stesso tempo, eliminerebbe aritmeticamente lo Zenit.

A quel punto la corsa sarebbe a tre e, un contemporaneo successo del Borussia sul Bruges, metterebbe i biancocelesti nella condizione ideale per la fine del girone: con un ipotetico +4 sul terzo posto, infatti, basterebbe loro vincere in Germania o ottenere almeno un pari nella gara conclusiva in Belgio per staccare il pass.

La classifica del gruppo F

• Borussia Dortmund: 6 punti (differenza reti +3)

• LAZIO: 5 punti (dr +2)

• Bruges: 4 punti (dr -2)

• Zenit: 1 punto (dr -3)

Atalanta, come qualificarsi? La situazione

Sarà probabilmente un testa a testa fino alla fine quello che vedrà coinvolta la squadra di Gasperini, alla seconda partecipazione in Champions. I bergamaschi, dopo aver inflitto un netto 4-0 al Midtjylland al debutto, hanno pareggiato in rimonta 2-2 contro l’Ajax e poi sono stati pesantemente battuti 5-0 dal Liverpool.

Percorso praticamente identico per i lancieri, battuti dagli inglesi di misura e poi vittoriosi in terra danese dopo il pari contro la Dea. Entrambe hanno, dunque, 4 punti e si contendono il secondo posto nel girone, dando ormai per scontato il primo dei Reds (a punteggio pieno) e l’ultimo dei danesi (fermi a 0 punti).

L’Atalanta cercherà un’impresa per strappare almeno un pari nella gara di ritorno ad Anfield, ma il match chiave – dando per scontata la necessità di battere il Midtjylland a Bergamo – sarà quello dell’Amsterdam Arena: in casa dell’Ajax potrebbe anche bastare un pari per 2-2 (se la differenza reti generale dovesse essere favorevole) o con almeno 3 gol per conquistare la qualificazione.

La classifica del girone D

• Liverpool: 9 punti (differenza reti +8)

• Ajax: 4 punti (dr 0)

• ATALANTA: 4 punti (dr -1)

• Midtjylland: 0 punti (dr -7)

(Fonte SkySport)

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in Coppe Europee