Connect with us

home

Inter, la squadra è prigioniera di Antonio Conte: si gioca solo con uno schema…

In casa Inter è già tempo di processi anche se ovviamente non si può parlare di crisi visto che i nerazzurri qualche risultato comunque lo,hanno ottenuto

Il Corriere dello Sport in edicola questa mattina prova a fare una disamina sui problemi della squadra e pensa di aver individuato in Antonio Conte il problema principale.

L’Inter ha l’allenatore con l’ingaggio più alto, nettamente più alto, d’Italia e forse d’Europa e questo la squadra lo percepisce.

Se un tecnico guadagna un milione al mese vuol dire che la società lo considera un genio e se è un genio io giocatore non posso minimamente uscire dai suoi schemi.

Eseguo senza batter ciglio. L’Inter ha un organico che le permetterà di lottare fino alla fine per lo scudetto, ha soprattutto un centravanti sensazionale, ma ha poca fantasia, gioca sempre alla stessa identica maniera: esce Lukaku dalla linea d’attacco, spizzata di testa, torsione con il busto, tocco con il piede del belga e si parte; oppure, palla controllata dal gigante nerazzurro, la squadra sale, e si gioca.

Ma intanto anche gli avversari si sono riordinati. Sono rarissime le variazioni al tema. Prendiamo Eriksen, non è mai stato un cuor di leone, ma nell’Inter non riesce proprio a imporsi, limita il suo calcio a qualche passaggio fatto bene, senza cercare mai fino in fondo la propria riconosciuta qualità, come se temesse di andare contro all’impostazione tattica della squadra. 

L’esempio è dato da Perisic, escluso l’anno scorso da Conte perché poco ossequioso delle mansioni che gli venivano affidate, poco rispettoso di un modulo che vuole l’esterno a tutta fascia.

L’Inter lo ha ceduto in prestito al Bayern, il croato è tornato a Milano con una Champions e forse questo è il motivo per cui è stato trattenuto. Perisic, anche se si sforza, anche se cerca di aderire alla linea tattica di Conte, resterà sempre un esterno d’attacco, ma mercoledì sera, contro un terzino offensivo come Lainer, si è fatto vedere più in difesa che in attacco.

(Fonte Corriere dello Sport)

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home