Connect with us

home

Il Covid non ferma Inter-Milan, è il derby delle certezze per Conte e Pioli

Inter-Milan si giocherà regolarmente sabato 17 ottobre alle 18, il Coronavirus si è insinuato nelle due squadre, ma non fermerà il derby della Madonnina, come confermato nella giornata di ieri del presidente rossonero Scarone. La stracittadina è salva quindi e promette spettacolo, nonostante i sei contagiati tra i giocatori di Conte e i due nella squadra di Pioli

Da tempo le due squadre non arrivavano così lanciate alla match dell’anno, Ibrahimovic e compagni sono primi a punteggio pieno con la miglior difesa del torneo, Donnarumma, infatti, non ha ancora raccolto nessun pallone nella sua porta. L’Inter dal canto suo è quarta in graduatoria con 7 punti figli di due vittorie e il pareggio con polemiche contro la Lazio. Dietro all’effimera classifica di inizio stagione c’è di più perché Pioli ha costruito un Milan quasi perfetto che dopo il lockdown non solo non ha mai perso, ma è in striscia vincente in Italia da cinque gare. E se i rossoneri impressionano per risultati, l’Inter fa paura per la qualità di una rosa che alcuni analisti mettono addirittura un gradino sopra la Juventus.

Inter-Milan, scelte obbligate per Conte

Insomma un derby così non si vedeva da tempo ed è difficile assegnare a una delle due squadre i gradi di favorita. Inter-Milan è sfida impronosticabile già in tempi normali, figuriamoci ora che il COVID-19 limita le scelte degli allenatori e spariglia le carte. Come , non ci sono certezze nemmeno per i bookie, per cui è disponibile una rassegna dei migliori siti scommesse su Wincomparator, che regalano qualche chance in più ai nerazzurri ma senza dare a nessuna delle pretendenti un vantaggio netto sull’altra.

Tornando alle faccende di campo pochissimi sono i dubbi sulle scelte di Antonio Conte. Senza i sei positivi Skriniar, Young, Gagliardini, Radu, Nainggolan e Bastoni, che si aggiungono a Sensi squalificato, l’Inter è già praticamente fatta. Davanti ad Handanovic il terzetto difensivo sarà formato da D’Ambrosio, De Vrij e Kolarov. Una retroguardia che già è stata provata con la Fiorentina, con Bastoni al posto di De Vrij, e non ha dato grande sicurezza. È vero alla fine la vittoria è arrivata, ma i tre gol subiti in casa rimangono un forte campanello d’allarme.

Pochissima la scelta nei cinque in mediana con Hakimi e Perisic destinati a solcare le fasce e Vidal, Barella e Brozovic a lottare in mezzo al rettangolo verde, con buona pace di Eriksen che inizierà ancora una volta dalla panchina. In attacco Lukaku farà coppia con Lautaro Martinez, titolare nonostante il ritorno a Milano sia previsto a poche ore dal match dopo il lungo viaggio dopo la sosta con la Nazionale.

Pioli riabbraccia Ibrahimovic e Romagnoli

La settimana che porta al derby è stata ricca di buone notizie per Stefano Pioli che ha visto tornare a disposizione Ibrahimovic e Romagnoli. I due giocatori più rappresentativi del Diavolo Rossonero saranno in campo dall’inizio per guidare il solito gruppo giovane e sfrontato. Il tecnico continuerà con il 4-2-3-1 e anche i titolari non cambieranno rispetto al solito. A destra Calabria è in vantaggio su Dalot e chiuderà la difesa insieme a Romagnoli, Kjaer e Theo Hernandez. Kessié e Bennacer saranno la coppia di centrali a centrocampo con il doppio compito di alimentare la manovra e non farsi schiacciare dagli avversari.

Con Rebic ancora out a causa dell’infortunio al gomito, il grande dilemma della vigilia è chi giocherà a sinistra. Leão è al momento favorito su Brahim Diaz, ma la sorpresa potrebbe essere dietro l’angolo. Già decisi gli altri componenti dell’attacco con Ibrahimovic riferimento centrale supportato alle spalle da Calhanoglu e a destra da Saelemaekers.

Pioli e Conte non faranno scommesse e punteranno tutto sulle tante certezze trovate nel lungo percorso che li ha portati fino a questo derby ad alta quota che assomiglia molto ad un trampolino di lancio verso traguardi importanti, ovviamente solo per chi lo vincerà.

 

 

loading...

Giornalista Pubblicista, Direttore Responsabile di Momenti di Calcio. Appassionato di calcio e laureando in Giurisprudenza all'Università Di Roma Tre

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home