Connect with us

home

Napoli, la verità di Milik: “Sempre rispettato il club ma non mi hanno trattato bene, ecco perché…”

In un’intervista concessa a SportoweFakty, l’attaccante del Napoli, Arkadiusz Milik, ha parlato dell’ultimo calciomercato che lo ha portato alla rottura con la società.

L’addio al Napoli era stato deciso dallo stesso Milik, voglioso di una nuova avventura, ma il Covid-19 ha complicato tutto: “Il mio destino è stato in gioco fino alle ultime ore di mercato. Non sempre è stata detta la verità, quindi devo chiarire alcune cose. Il Napoli voleva prolungare il contratto con me per 5 anni, mi ha dato una scelta: o firmare o andare via. Ho deciso che avrei voluto provare qualcosa di nuovo altrove. Il mio agente David Pantak stava cercando un club per me, visto che non ho voluto rinnovare. C’era interesse da parte di squadre, ci sono stati colloqui. Il coronavirus ha complicato alcne cose, non ha aiutato“.

Secondo Milik, poi, alcuni trasferimenti sono saltati per il mancato accordo tra le squadre e non per colpa sua; oltretutto, andare via da Napoli non sarebbe stata una questione di soldi: “Non fornirò dettagli sui nomi. Affinché il mio trasferimento avvenga è necessario raggiungere un accordo tra il giocatore e le due squadre. C’è stato l’ok da parte mia ma non tra i club, quindi sono rimasto a Napoli. Roma? Ho fatto le visite ma andava tutto bene. Il club giallorosso ha pure rilasciato un comunicato sull’argomento. Ma non commenterò a quale squadra ero più vicino. Volevo continuare a giocare in Italia? Sì. Tengo solo ai soldi? Se avessi badato solo alle questioni finanziarie, avrei esteso il mio contratto con il Napoli, perché ho ricevuto un’offerta a condizioni molto buone“.

In conclusione, Milik non sembra cercare una guerra con il Napoli, nonostante dei comportamenti poco graditi da parte della società: “Non certo da parte mia. Capisco che i tifosi potessero prendersela ma fa parte del business. Da parte mia non c’è mai stata una mancanza di rispetto nei confronti del Napoli. Vendetta del club contro di me? Il Napoli non parlava con i club nei quali sarei voluto andare. Non è una bella cosa, no? De Laurentiis? Relazione normale, non penso si faccia influenzare da ciò che appare sui media. Esclusione da Serie A ed Europa League? L’ho scoperto dai mezzi di informazione, mi aspettavo una decisione simile ma la mancanza di comunicazione dal club non è stata del tutto professionale. Non credo di esser stato trattato nel modo giusto“.

Pier Francesco Miscischia

loading...

Studente di Giurisprudenza e grande appassionato di calcio, adoro scrivere sul mio sport preferito.

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home