Connect with us

home

Milan: In attesa di Ibrahimovic, ecco le certezze da cui ripartirà mister Pioli

Ibrahimovic non risponde, il mercato non decolla… e il raduno incombe. Poco male. Presto, infatti, i rossoneri avranno un quadro più chiaro della situazione. Perché Zlatan dovrà giocoforza uscire allo scoperto e la campagna acquisti-cessioni entrerà nel vivo. Nessun allarme, nessuna fretta: il Milan ha una base precisa e un progetto chiaro e finalmente condiviso. Si riparte dalle certezze e dalle ottime prestazioni offerte dalla squadra dopo il lockdown.

MODULO E RITMO – Come riporta il quotidiano sportivo Tuttosport, sono tre le macro aree dalle quali Pioli dovrà ripartire. La prima garanzia è il sistema di gioco, il 4-2-3-1, un modulo che ha dato equilibrio e che ha portato risultati importanti. Il Milan, inoltre, ha trovato un ritmo diverso, decisamente più alto, nello sviluppo della sua manovra offensiva e difensiva. Il calcio proposto da Pioli nella fase post-Covid, infatti, ha connotazioni molto più europee e moderne.

SINGOLI – E poi ci sono le pedine, ovvero i giocatori. L’allenatore rossonero ripartirà da alcuni elementi cardine. Come Gigio Donnarumma, Theo Hernandez e la coppia Kjaer-Romagnoli; in mezzo al campo gli intoccabili sono Bennacer e Kessie, mentre là davanti ci sono Rebic e Calhanoglu. In attesa, ovviamente, di Ibrahimovic.

Fonte: Tuttosport

loading...

Redattore, appassionato di calcio italiano ed estero... Curo e seguo con molta attenzione tutti i migliori campionati esteri.

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home