Connect with us

home

Napoli: Gattuso fiducioso nel recupero last-minute di Lorenzo Insigne. Atteso per domani il test decisivo

Tre giorni alla sfida di Barcellona. Tre giorni per Rino Gattuso per riflettere sugli ultimi dubbi di formazione ed attendere novità sul recupero di Lorenzo Insigne. Il capitano del Napoli migliora col passare delle ore: gli esercizi in palestra ieri sono stati svolti senza dolore, del resto la lesione è minima e l’edema osseo si sta riassorbendo. I tempi sono ristretti, senza dubbio, ma il recupero è possibile e non a caso domani è in programma il test decisivo con una parte di allenamento in gruppo per capire l’eventuale intensità del dolore al tocco del pallone o negli allunghi. Aumenta comunque la fiducia e, se non dovesse avere particolari problemi, allora si sfrutteranno gli altri giorni mancanti alla sfida per attendere ulteriori miglioramenti.

Parallelamente Rino Gattuso riflette sulla formazione da schierare. In questo caso le idee sembrano più chiare. Per far coppia con Koulibaly è nettamente favorito Kostas Manolas, pienamente recuperato come testimoniato dalla gara contro la Lazio e favorito dal fatto che anche Maksimovic in precedenza aveva rimediato una botta alla caviglia. Difficile del resto rinunciare all’ex romanista, tra i giocatori della rosa più abituati a questo tipo di partita, e che ha già punito proprio il Barcellona con un gol che resta nella sua memoria, del calcio italiano, ma anche in quella dei catalani che sulle palle inattive potrebbero andare in apprensione. L’altro dubbio riguarda il play davanti alla difesa: da un lato c’è la qualità di Lobotka, schierato nelle ultime gare, che dà più verticalità e velocità al palleggio, un contributo importante quando imposti dal basso e devi eludere la pressione per aprirti il campo; dall’altro l’intensità e l’interdizione di Demme, fondamentale – anche all’andata nel 4-1-4-1 in non possesso contro i blaugrana – nel chiudere le linee di passaggio centralmente, tappare le transizioni negative dopo le palle perse con un occhio di riguarda sempre a Messi che si muove in quelle zone. In vantaggio ci sarebbe proprio quest’ultimo, per poi a gara in corso giocarsi la carta Lobotka per osare qualcosa in più per cercare evidentemente il gol qualificazione.

Fonte: Tuttomercatoweb

loading...

Redattore, appassionato di calcio italiano ed estero... Curo e seguo con molta attenzione tutti i migliori campionati esteri.

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



Le Dirette di Momenti di Calcio

La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home