Connect with us

home

Maurizio Barbieri a MDC: “Semplici voleva andare alla Fiorentina: un errore tenerlo. La salvezza è difficile. Bologna e Parma…”

La Redazione ha contattato il giornalista Maurizio Barbieri per un commento sulle prestazioni di Spal, Bologna e Parma e ci ha raccontato le sue impressioni su questo finale di campionato.

Salve Maurizio, come sta andando il campionato della Spal? Possiamo definirlo fallimentare e deludente?

Molto deludente, quando vedi squadre come il Lecce che prende 4 gol a partita, il Genoa, il Brescia, si rimane delusi, perchè la Spal non sembra inferiore a queste squadre. La Spal paga anche 6 sconfitte consecutive in casa, sconfitte con il Brescia, il Cagliari, il Verona, il Bologna, la Sampdoria.

Petagna ha fatto 11 gol su 20 totali, ed è il peggior attacco di tutta Europa e questo la dice lunga. Ci sono di mezzo anche errori individuali come lo stesso Petagna che ha fallito due rigori importanti a Udine al 90′, in casa con il Brescia e martedì ha fatto un errore macroscopico solo davanti al portiere del Cagliari.

Io sono convinto che questa squadra abbia avuto anche sfortuna, e l’infortunio di Fares a inizio campionato ne è l’esempio, così come i ripetuti infortuni di Di Francesco. C’è bisogno di uno psicologo e anche Di Biagio ha detto che dopo la sosta ha potuto lavorare per due mesi. A dire la verità mi aspettavo una resa diversa dei giocatori, che non hanno capito il dramma sportivo in cui si trovano.

Di Biagio ha cercato di capire i problemi; è arrivato a metà di febbraio. C’è la necessità di lavorare in profondità sull’aspetto caratteriale e psicologico perchè se vediamo la rosa della Spal non la riteniamo inferiore a quella di altre squadre che stanno lottando per la salvezza.

I tempi passano, le giornate sono sempre di meno, e nonostante le altre squadre non fanno risultato, tu rimani sempre lì e la scalata è sempre più difficile.

La società ha sbagliato molto quest’anno. Semplici voleva andare alla Fiorentina e aspettava la chiamata. Lo aveva cercato anche il Genoa, ma alla fine è rimasto a Ferrara, e ha ottenuto il rinnovo del contratto. Probabilmente aveva già dato tutto. Con Di Biagio sin dall’inizio non lo so se sarebbe andata allo stesso modo. Secondo me è arrivato tardi.

La squadra comunque è sembrata indebolita rispetto allo scorso anno, con la cessione di Lazzari, l’infortunio di Fares…

Sicuramente, è mancato anche D’Alessandro. Sono quelle annate disgraziate dove capita di tutto. Di Biagio le sta provando tutte, ma la soluzione migliore sembra molto difficile da trovare.

Sulla partita tra Napoli e Spal, che sensazioni ha?

La Spal non ha nulla da perdere. Il Napoli è superiore ma sono quelle partite che paradossalmente la Spal si trova a giocare meglio. Ha vinto a Bergamo, ha battuto la Lazio, 2 volte il Parma. Dovrà cercare di fare punti anche in vista delle prossime 5 partite dove si decide il futuro del campionato.

Giocare a porte chiuse può essere un vantaggio per la Spal? 

Si, sicuramente in trasferta senza pubblico le partite sono diverse. La Spal può essere avvantaggiata.

A Bologna invece è tutta un’altra storia…

Si, il Bologna ha trovato l’assetto giusto, un ottimo allenatore che ha da poco rinnovato il contratto. La squadra non è male, non può pensare all’Europa ma può ottenere una salvezza tranquilla. Ci sono molti calciatori over 30 in rosa come Poli, Palacio, Danilo, Da Costa… ma con 3-4 innesti giusti può dare soddisfazioni. La società va avanti e il progetto è ambizioso. Il tasso tecnico è buono.

C’è ambizione europea in prospettiva dal prossimo anno, con la ristrutturazione del Dall’Ara e nel giro di 2-3 anni sarà pronto.

Il Parma invece può ambire all’Europa già quest’anno?

Si, ha avuto un periodo di crisi, ma la squadra di D’Aversa con determinazione può raggiungere un traguardo insperato a inizio campionato come la qualificazione in Europa League. Ha anche buone individualità.

Rimarrà questa la classifica finale?

Penso di Sì ma il Napoli può insidiare la lotta Champions. E’ sulla strada giusta.

Chi retrocederà secondo Lei?

Brescia, Spal e Lecce.

A cura di Raffaele La Russa

loading...

Giornalista Pubblicista, Direttore Responsabile di Momenti di Calcio. Appassionato di calcio e laureando in Giurisprudenza all'Università Di Roma Tre

Click to comment

Rispondi


I nostri partner…


Champions League

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



Le Dirette di Momenti di Calcio

La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home