Connect with us

altri sport

Tennis, anche Coric e il tecnico di Djokovic positivi al Coronavirus

Il tennista croato su Twitter rivela di essere positivo al Covid. Aveva giocato all’Adria Tour contro il bulgaro. Positivi anche il coach di Dimitrov e il preparatore di Nole.

Secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, adesso il tennis mondiale trema. Dopo Dimitrov, adesso è  il turno di Borna Coric. Nella giornata di ieriil tennista bulgaro ha annunciato di essere positivo al coronavirus e il giro di contagi rischia ora di allargarsi: anche il 23enne croato infatti, altro partecipante all’Adria Tour organizzato da Djokovic, è risultato positivo al Covid-19. È stato lui stesso ad annunciarlo su Twitter: “Ciao a tutti, voglio informarvi che sono risultato positivo al coronavirus. Voglio dire a tutti quelli venuti in contatto con me negli ultimi giorni di farsi fare il test. Sono davvero dispiaciuto per i problemi che posso aver causato. Io sto bene e non ho sintomi. State al sicuro e in salute. Vi voglio bene”.

Ieri a Zara, sulla costa dalmata croata, è stata cancellata la finale del torneo benefico di tennis Adria Tour, organizzato da Novak Djokovic, oltre a Dimitrov, sono risultati contagiati altri tre partecipanti, tra cui il tennista croato Borna Coric e l’allenatore di Djokovic. Oggi farà il tampone anche il primo ministro croato, Andrej Plenkovic, che sabato si è recato a Zara per il torneo e ha incontrato Djokovic, oltre ai croati Cilic e Goran Ivanisevic.  Appena ricevuta la notizia della positività la finale del torneo, tra Djokovic e il russo Andrej Rubljov, è stata subito cancellata e le autorità sanitarie croate hanno immediatamente imposto una serie di tamponi alle tante persone entrate in contatto con Dimitrov.

Intanto il numero uno sulla lista Atp, il serbo Djokovic, ha deciso di rientrare immediatamente in Serbia dove, come ha riferito, vedrà se fare o meno il tampone. In tanto in Croazia, dove si è  svolto il torneo la stampa croata ha pubblicato oggi molte foto di Dimitrov in stretto contatto con centinaia di persone ed ha criticato gli organizzatori per non aver evitato raduni di massa. Si teme anche un impatto negativo all’estero sull’immagine della sicurezza croata in tempi di Covid, con il grande risalto mediatico che il focolaio a Zara potrebbe avere.

(Fonte: Corriere dello Sport)

loading...

Click to comment

Rispondi


I nostri partner…


Champions League

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



Le Dirette di Momenti di Calcio

La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in altri sport