Connect with us

altri sport

Australian Open, turno 2: bene i big, impresa Fognini, shock Berrettini

Tra Mercoledì e Giovedì mattina ha avuto luogo il secondo turno degli Australian Open. Vincono e convincono i big, Fognini fa un’altra impresa, ma rimane l’unico italiano in gara

I Big

Federer-Krajinovic 6-1 6-4 6-1

E’ lo svizzero ad aprire le danze del secondo turno del torneo e lo fa con una prestazione degna del suo talento: a 39 anni non smette di stupire. Il 20 volte campione slam da due mesi fuori dai tornei professionistici (ha bisogno di dosare le forze), sembra essere al meglio della sua forma e si sbarazza facilmente di un pur discreto Krajinovic.
Partita densa di quelli che David Forster Wallace chiamava momenti Federer: colpi impensabili se non nella testa del genio della racchetta.

Ito-Djokovic 1-6, 4-6, 2-6

Un’ora e mezzo il tempo che ha impiegato Djokovic per liquidare Ito e qualificarsi alla terza fase del torneo. Questo Djokovic fa sembrare facile un match contro un avversario insidioso. Il 24enne giapponese è l’astro nascente del tennis del Sol Levante e aveva messo in difficoltà Nadal nella ATP Cup. Col Djokovic di ieri è stata tutt’altra storia.

Nadal -Delbonis 6-3 7-6(4) 6-1

L’argentino numero 73 al mondo ha dato filo da torcere allo spagnolo, almeno nel secondo set, che Nadal ha vinto solo al tie-break. Nulla di particolarmente preoccupante per lo spagnolo, anche lui apparso in forma, soprattutto nella ricezione. Lo spagnolo ha però trasformato solo 17 delle 18 palle break ottenute nei primi due set: fattore che ha inevitabilmente prolungato un match in completo controllo del numero uno al mondo.

Avanzano anche Tsitsipas (per ritiro di Koalschreiber), Thiem (6-2 5-7 5-7 6-1 6-2 all’australiano Bolt), Zverev (7-6 6-4 6-3 al bielorusso Gerasimov) e Medvedev (7-5 6-1 6-3 allo spagnolo Portero). Proprio il russo numero quattro al mondo è apparso il giocatore più brillante del torneo.

Gli italiani

Berrettini-Sandgren 6-7 4-6 6-3 6-4 6-7 (4-10)

Uno shock per tutti gli appassionati di tennis italiani l’uscita del numero 8 al mondo e stella azzurra Berrettini. Primi due set complicati per Matteo, in balia dell’avversario statunitense che ha commesso pochissimi errori non forzati. Nei successivi due set Berrettini ha rialzato la testa, alzando il livello del suo servizio e tirando fuori l’orgoglio. E’ riuscito a rimontare due set, salvo poi arrendersi nello spietato tie-break del quinto, dopo aver fallito all’ottavo gioco ben tre palle break

Thompson-Fognini 6-7 1-6 6-3 6-4 6-7 (4-10)

Altra vittoria ai limiti dell’impossibile per Fognini. Dopo aver ribaltato i due set di vantaggio di Opelka nel primo turno, nel secondo Fabio si fa rimontare i due set di vantaggio contro l’australiano Thompson, salvo poi vincere il decisivo quinto set. Impresa resa ancora più memorabile dal fatto che Fogna ha dovuto giocare contro tutto il pubblico, in delirio per il padrone di casa. “E’ più bello vincere così che in tre facili set” le parole del sanremese a fine partita.

Niente da fare per Sinner (4-6 4-6 3-6 contro l’ungherese Fucsovic) che non è riuscito a esprimere il suo miglior tennis e per Seppi (6-4 5-7 3-6 6-3 4-6) a cui non è bastata una partita coriacea per avere la meglio dello svizzero Wawrinka.

loading...

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



Le Dirette di Momenti di Calcio

La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in altri sport