Connect with us

home

Grosso: “Esordio da incubo. Balotelli deve meritarsi il posto sacrificandosi”

Queste le parole di Fabio Grosso dopo la sconfitta in casa contro il Torino:

“È stato un pomeriggio da incubo”.

“Sicuramente non era l’esordio che tutti volevamo, avevamo iniziato con un buon approccio. Ci sono stati tanti episodi che l’hanno condizionata. Ci sono degli spunti positivi, all’inizio del secondo tempo c’è stata una reazione d’orgoglio. È un risultato brutto, posso ripetervi quello che ci siamo detti qualche giorno fa. Sarà una sfida difficile, ma ci sono le possibilità per fare bene”.

Come spiega il cambio di Balotelli?

“Ho lasciato in campo giocatori disponibili al sacrificio. Gli riconosco tante qualità, ma non quella della generosità difensiva. Abbiamo avuto le occasioni per riaprirla, ma non è andata come avevamo immaginato. Avevamo bisogno di 9 giocatori di movimento che corressero a vuoto, questa non è una caratteristica che appartiene a Mario. Penso che però l’abbia capito”.

Difficile esordire in un ambiente simile?

“Lo so che è una situazione difficile, ma per me è bella e stimolante. Credo nei ragazzi che ho a disposizione, con il lavoro ci toglieremo soddisfazioni”.

Quali erano le consegne per Ayé e Spalek?

“Ho cercato di mettere Mario come riferimento centrale. La squadra era contratta, sente la responsabilità di quello che deve fare. Ma è una partita tanto condizionata dagli episodi, ma sotto di due gol con un uomo in meno diventa difficile”.

Balotelli ha preso male la sostituzione?

“Normale, senza nessun tipo di problema”.

È stata una sconfitta segnata dall’aspetto mentale?

“È una squadra che arriva da una grande cavalcata. Corini ha lasciato un gran ricordo. Conosco le insidie, la nostra bravura sarà quella di ritrovare la spensieratezza, solo in questo modo usciremo dalle difficoltà”.

Come analizza le scelte?

“Oggi non indirizzo su questa strada le mie scelte. Quando trovi la solidità centrale puoi accompagnare anche l’attacco. Nell’arco di 7-8 minuti vai sotto e non è facile continuarla. Tanti episodi ci hanno girato le spalle, andiamo a casa delusi e amareggiati”.

Come affronterà i prossimi giorni?

“La serie A è un campionato complicato, bisogna rimanere compatti. Oggi può essere un ottimo spunto per il futuro”.

Non era meglio lasciare Balotelli?

“A posteriori si possono fare tante riflessioni. Poteva essere una soluzione, ma ho lasciato gli interpreti che ho deciso di lasciare”.

Ideatore e Fondatore del Sito, appassionato di calcio e studente di Giurisprudenza

Click to comment

Rispondi


I nostri partner…

Champions League

Ti Consigliamo…








Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



Le Dirette di Momenti di Calcio


La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home