Connect with us

Calcio Femminile

Jennifer Serna (Torino Women) a MDC: “Vi racconto la giornata di una calciatrice. Obiettivi? La promozione in B e gol in doppia cifra!”

La Redazione di Momenti di Calcio ha contattato in esclusiva Jennifer Serna, forte attaccante del Torino Women per una breve intervista.

Molti gli argomenti trattati, dai suoi inizi alle sue ambizioni future, passando per gli obiettivi individuali e collettivi.

Queste le sue parole:

 

1. Come è nata la sua avventura nel calcio e soprattutto perché ha scelto proprio di giocare a calcio?

La mia avventura nel calcio é nata a 5 anni quando andavo all’asilo, il mio passatempo era calciare qualsiasi cosa trovassi tra i piedi. In casa anche mio fratello giocava e io ho sempre desiderato fare come lui.

Non sapevo nulla del calcio femminile e tanto meno i miei genitori erano d’accordo a farmi iniziare questo sport, poi a 12 anni sono riuscita ad allacciarmi i miei primi scarpini e iniziare questo sogno nel Varese calcio.

      2. Come è cambiato questo Sport a livello femminile negli ultimi anni?

Ho avuto la fortuna di vedere il cambiamento del calcio femminile che tuttora sta crescendo molto, sempre più bambine sono appassionate e ci sono molti più tifosi, non ci si stupisce più se al parco c’è una ragazza con il pallone. Purtroppo la strada da fare è ancora lunga, in Italia le ragazze non sono ancora viste come delle vere professioniste ma sono fiduciosa che prima o poi la situazione cambierà anche qui.

     3. Pensa sia un bene per il tutto il movimento l’ingresso di tante squadre maschili di alto livello?

Per quanto riguarda l’ingresso di squadre maschili di alto livello penso sia una grossa mano per molte società femminili, sia dal punto di vista economico che morale perché si da un po’ più di spazio anche a noi ragazze, così che i tifosi vengano a tifare anche per noi la domenica.

 

jennifer serna

      4. Ci può descrivere sinteticamente la giornata tipo di una calciatrice ?

La giornata tipo di una calciatrice inizia con la sveglia presto seguita da una sana colazione. Un’oretta di palestra ma senza dimenticare che bisogna dare spazio anche allo studio per chi come me frequenta l’università. Dopo pranzo si vola in campo per il momento più atteso della giornata. Io ho allenamento tutti i giorni alle 17:00. La sera ci si prepara la cena e si passa il resto della giornata come meglio si crede, magari si finisce di studiare o si guarda un film e si va a letto presto per recuperare bene.

        5. Lei gioca nel Torino Women che milita in Serie C. Puntate alla promozione in Serie B o avete altri obbiettivi?

L’obiettivo più importante di quest’anno è salire in B e non dobbiamo dimenticarlo anche se in questo momento ci sono un po’ di tensioni. Questa squadra a parer mio vale molto di più di quello che abbiamo dimostrato fino ad ora, dobbiamo avere fiducia in noi stesse!

         6. Come giudica il suo campionato finora?

Il campionato è iniziato da 4 giornate e non sono soddisfatta delle prestazioni, perché so che possiamo fare molto di più ed essendo un attaccante vorrei arrivare a doppia cifra con i gol, per ora in quattro partite ne ho segnati 2 che non è male per iniziare ma non bastano.

          7. Quali sono i suoi progetti futuri?

Per il futuro spero di laurearmi e togliermi delle soddisfazioni con il calcio andando a vivere all’estero. Spero anche di avere la possibilità di crearmi una famiglia, chi non la vorrebbe una mamma calciatrice? Ovviamente c’è ancora molto tempo..

        8.  Pensa di poter riuscire un giorno a giocare in un top club ed eventualmente in quale squadra?

Io penso che con la giusta costanza ed il giusto lavoro potrò un giorno giocare in qualche squadra importante, è anche vero che ci sono sempre più talenti molto giovani e finalmente diventa un po’ difficile spiccare anche fra noi donne, ma questo ci sprona a lavorare sempre di più e a credere nel proprio sogno!

5f47f093-c4b4-4b10-82d6-3286b3b70de9

            9.  A quale calciatore di serie A pensa di ispirarsi?

Da piccola sognavo di giocare come Ronaldinho, poi conobbi Cristiano Ronaldo e fu la mia ispirazione. Non perché sia il più forte del mondo, ma perché è la dimostrazione che con sacrifici e duro lavoro ogni giorno si possono raggiungere i propri sogni.

        10. Quali squadre vede favorite per la vittoria del campionato? In Serie A invece sarà ancora la Juve a vincere lo scudetto o potrebbe essere l’anno di Fiorentina o Milan?

 Penso che il Como sia la favorita per vincere questo campionato, però non c’è nulla da dare per scontato. Per quanto riguarda la serie A penso che il Milan sia partito con il piede giusto, non sarà facile per la juve, anche Fiorentina e Roma se la giocano, sarà un bel campionato!

A cura di Raffaele La Russa

 

jennifer serna

Ideatore e Fondatore del Sito, appassionato di calcio e studente di Giurisprudenza

Click to comment

Rispondi


I nostri partner…

Champions League

Ti Consigliamo…








Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



Le Dirette di Momenti di Calcio


La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in Calcio Femminile