Connect with us

home

Diritti Tv, la Lega si chiede: “Su quale piattaforma Mediapro trasmetterebbe le partite?” Sky offre la metà degli spagnoli…

Mediapro propone 1.150 mln ma non spiega su quale piattaforma. E Sky offre molto meno e spaventa i Presidenti

Nel dibattito di lunedì scorso sono emersi subito due partiti: da una parte il fronte del prendiamoli subito e dall’altra il fronte del vediamo dentro l’offerta.

Tra gli interventi decisivi, quello di Andrea Agnelli, presidente della Juve, il quale ha posto una serie d’interrogativi pertinenti. Per esempio si è chiesto: cifra a parte, quale piano ha Mediapro per valorizzare il prodotto? E ancora: su quale piattaforma intende distribuire le nostre partite?

Già perché l’intento, virtuoso, di una parte dell’assemblea è di conoscere in anticipo le mosse successive all’acquisizione dei diritti per evitare che una piattaforma sgradita («magari c’è un canale porno!» la battuta di un presidente) o la scelta di mettere insieme serie A e serie B (come accaduto con Dazn la scorsa stagione) possa compromettere la promozione del brand.

Nemmeno Sky però ha raccolto adesioni convinte. Nel colloquio informale che ha avuto qualche giorno prima dell’assemblea, il direttore Federico Ferri e Marzio Perrelli vice-presidente di Sky sport hanno provato a vincere la concorrenza cavalcando due temi: 1) l’inaffidabilità del rivale che l’anno scorso, dopo aver versato una cifra di acconto, non ha onorato i successivi impegni; 2) il grande contributo svolto da Sky sport Italia nel valorizzare il campionato.

Come si può ben intuire nessun accenno alla cifra, alla contro-proposta insomma. E anche in questo caso la spiegazione è facilmente rintracciabile.

I nuovi azionisti americani sono molto allarmati dai risultati ottenuti dopo l’acquisizione di Sky Italia e in particolare Sky Germania: di qui la difficoltà di restare sul mercato senza svenarsi ulteriormente visto che attualmente Sky sport è sotto budget e le voci di una possibile mancata acquisizione dei diritti ha già fatto ventilare voci su piani di ridimensionamento del personale.

La strategia di Sky, secondo fonti Lega serie A, sarebbe la seguente: eliminare Madiapro dalla scena e offrire una cifra nettamente al ribasso (intorno ai 500 milioni), cosa che spaventerebbe i presidenti e metterebbe in discussione la sopravvivenza dei club visti le cifre di stipendi e trasferimenti che circolano sul mercato di questi giorni.

(Fonte Il Giornale)

Click to comment

Rispondi






Serie A








I nostri partner…







Seguici anche su Radio Momenti di Calcio







Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi







Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home