Palermo, classe action dei tifosi contro la Lega di Serie B

Anche il Sindaco Orlando con i tifosi rosanero hanno deciso di costituire un comitato per dare il via a un’azione collettiva contro la Lega di Serie B

Secondo i promotori dell’iniziativa la Lega B, rendendo immediatamente esecutiva la decisione del Tfn e impedendo così al Palermo di partecipare ai playoff, avrebbe “agito in palese conflitto di interessi allo scopo di privare il Palermo Calcio di qualunque chance di essere promosso nella massima serie” .

Il nocciolo della questione sta nell’aver applicato immediatamente la decisione del Tfn invece di attendere i risultati del ricorso al Tribunale depositato dalla società rosanero. “Nei prossimi giorni – conclude il comitato – verranno forniti i dettagli tecnici utili all’adesione, con una quota simbolica di 5 euro”.

Leoluca Orlando, primo cittadino del capoluogo siciliano, ha chiesto pochi minuti fa all’Avvocatura comunale di verificare la possibilità di azioni legali contro la retrocessione del Palermo in Serie C: è quanto comunicato dal comune con una nota, nella quale viene anche spiegato che tale decisione è stata presa per tutelare “i risultati sportivi raggiunti dalla squadra e l’immagine di Palermo”.

(Fonte Gazzetta dello Sport)

Rispondi