Connect with us

home

Allegri, ma che dici? Secondo la sua logica, solo Trapattoni può parlare di calcio con lui

Secondo la logica esternata sabato sera da Max Allegri, gli studi tv dovrebbero svuotarsi e le conferenze stampa dovrebbero essere disertate quando arriva lui. L’unico che potrebbe muovere degli appunti all’attuale allenatore della Juventus è Giovanni Trapattoni. Il Trap che (per il momento) ha vinto uno Scudetto in più di Allegri è l’unico che ha le giuste competenze per poter criticare l’operato di Max. Gli altri che ne sanno? Che ne sa Capello che di Scudetti ne ha vinti solo 4 di come se ne vincono 6? Che ne sa Adani che addirittura non ha mai allenato? Figurarsi i giornalisti…

Secondo la logica esternata sabato sera da Max Allegri, Max Allegri non dovrebbe più sedere sulla panchina della Juventus da quando la Champions League è diventato il primo obiettivo del presidente Andrea Agnelli, prioritario anche rispetto allo Scudetto. Che ne sa Allegri di come si vince la Champions se al massimo è arrivato in finale? Sulla panchina della Juventus dovrebbe accomodarsi solo chi la Champions l’ha già vinta: Zinedine Zidane, Carlo Ancelotti o magari Pep Guardiola. Non Allegri.

Allegri è invece ancora l’allenatore della Juventus. Agnelli, ogni estate dal 2015 in poi, ha avuto i suoi buoni motivi per confermarlo e l’ha fatto semplicemente perché non ha seguito la logica di Allegri, che è fallace.

Chissà se il giorno dopo, smaltita la rabbia, l’avrà capito anche l’allenatore della Juventus. Sabato sera è stato pungolato da Lele Adani su un tasto ancora dolente e dopo un lungo panegirico ha attaccato l’ex difensore con un’argomentazione da Marchese del Grillo. Offensiva, ma esclusivamente per l’intelligenza dello stesso Allegri.

Il risultato? Positivo solo per la figura di Adani, nuovo guru del calcio nostrano che ormai utilizza le partite per avvalorare le sue idee (non più le sue competenze per analizzare le partite) perché ha capito che in Italia piace così, ci piace abbandonarci ai personaggi che hanno una sola verità che adeguano a tutte le situazioni. Ma questo è un altro discorso…

loading...

Giornalista Pubblicista, Direttore Responsabile di Momenti di Calcio. Appassionato di calcio e laureato in Giurisprudenza presso l'Università Di Roma Tre

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home