Connect with us

home

Il derby di Genova è della Samp: Genoa battuto 2-0

Genova si tinge di blucerchiato. La Samp conquista il 118° Derby della Lanterna, battendo per 2-0 il Genoa. Una vittoria mai in discussione, maturata nelle fasi iniziali dei due tempi: Defrel apre le marcature al 3′, poi guadagna il rigore (e l’espulsione di Biraschi) che Quagliarella trasforma al 53′. Rossoblù generosi ma poco incisivi davanti: una prestazione che deve far riflettere, in un match che ha messo in luce la differenza evidente dal punto di vista qualitativo con i rivali cittadini.

EQUILIBRIO SPEZZATO – Dopo un botta e risposta tra Kouamé e Linetty, un lampo squarcia subito l’equilibrio del match: Quagliarella crossa forte e teso al centro dell’area, dove Defrel è letale nell’anticipo su Biraschi. Palla in rete, Samp in vantaggio dopo appena tre minuti di gioco.

SAMP IN CONTROLLO – I blucerchiati controllano il match in modo piuttosto agevole, senza rischiare praticamente nulla. Anzi, sono loro a sfiorare il raddoppio in due occasioni: prima Praet calcia sull’esterno della rete dopo una splendida azione costruita sull’asse Linetty-Murru, poi Quagliarella vince il rimpallo con Radu, ma Biraschi salva sulla linea. Il Genoa si sveglia solo nel finale, trascinato soprattutto dall’esperienza di Miguel Veloso, che costringe Audero a un difficile intervento su una bordata dal limite. All’intervallo è 1-0 per la Samp, risultato giusto.

APPROCCIO FATALE – Come nel primo tempo, anche nella ripresa l’approccio è fatale al Genoa. Al 6′ stop a seguire di Defrel in area, Biraschi ferma la chiara occasione da gol con il braccio larghissimo. Nessun dubbio per Calvarese, che concede il rigore ed espelle il difensore genoano: dal dischetto si presenta Fabio Quagliarella, ancora una volta implacabile. Due a zero per il Doria, ventiduesimo centro stagionale per l’attaccante campano. Un momento davvero straordinario per lui.

APOTEOSI BLUCERCHIATA – Giampaolo ordina ai suoi ragazzi di gestire il possesso, cosa che non sempre riesce bene a Praet e compagni. Il Genoa cerca di sfruttare le palle inattive per rientrare in partita, senza troppa fortuna. Prandelli le prova tutte, inserendo anche Sanabria e Favilli. La buona volontà non basta, perché la Sampdoria non molla un centimetro e conquista tre punti preziosi e la gloria cittadina.

loading...

Giornalista Pubblicista, Direttore Responsabile di Momenti di Calcio. Appassionato di calcio e laureato in Giurisprudenza presso l'Università Di Roma Tre

Click to comment

Rispondi

Serie A


I nostri partner…

Ti Consigliamo…

Seguici anche su Radio Momenti di Calcio

Ascolta “Lo show di Momenti di Calcio” su Spreaker.

 

In Diretta, Tutti i lunedì dalle 18:15 cliccando QUI

Seguici su Facebook!

RSS Brevi Sport

Collabora con noi

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com

RSS Dal mondo

La nostra rubrica… Saranno Campioni?

Contattaci…

Contattaci al n. 3341942054 oppure scrivici a commerciale@momentidicalcio.com



La nostra rubrica: La Storia del Calcio

More in home